Eno gastronomia

Luca Moroni vince da Spirito, domani prima semifinale di Cucinema

Il brand ambassador di Molinari Sambuca Luca Moroni vince la settima tappa di Cucinema 2018 e vola in semifinale. D’altronde, con un cocktail ispirato a “The Aviator” non poteva essere altrimenti. Da SpiritoLuca ha preparato una delicata miscela chiamata “Saburo Sakai” dedicata al kamikaze giapponese della Seconda Guerra Mondiale e rivisitazione del più classico Aviation drink.

Saburo Sakai” è un cocktail in cui il bartender abruzzese ha saputo dosare con intelligenza jinzu gin, italicus (rosolio bergamotto), crema di violetta, succo di limone e lime, una vaporizzazione di soluzione salina al bergamotto, bitter agli agrumi homemade, foam con meringa acida allo yuzu e ai fiori di sambuco con spoon di cristalli di zucchero e fiori di ibisco.

Questo è un drink-dessert” spiega Moroniperché si mangia e si beve. Ho pensato che nessuno aveva dedicato un cocktail a un pilota giapponese e Saburō Sakai era il capo plotone, l’asso della flotta nipponica. Per cui ho reinterpretato l’Aviation a mio modo mettendo dell’Italicus in sostituzione del maraschino e ho poi composto una meringa acida, che viene mangiata alla fine“.

Nel settimo episodio di Cucinema 2018, ovviamente dedicato alla mixology, Luca si è scontrato con altri 2 eccellenti bartender come Nicholas Valeri (La Zanzara) e il resident di Spirito Emiliano Giordano.

Nicholas ha presentato un drink ispirato a “A beautiful mind” dal nome “Frizzy Crusta” (moonshine infuso al tè Jasminewhiskey bianco-, liquore al bergamotto, limone, maraschino, zucchero e crusta di brioschi), mentre Emiliano Giordano si è basato su “Moulin Rouge” per il suo “C’est la vie” (cognac courvasier, Campari infuso al cacao, crème de Cassis, assenzio).

Luca Moroni raggiunge dunque la semifinale della seconda edizione di Cucinema, il contest organizzato da Ciak si cucina web tv, Deacomunicazione Eventi e Born Studio 03 che domani mette in scena la prima semifinale in food pairing, ovvero chef contro mixologist. Teatro dello scontro: My Martini (Via De’ Nari 6/a, zona Pantheon).

A gareggiare saranno lo chef Alessio Tagliaferri (vincitore della sesta tappa) e il mixologist Patrizio Boschetto di Achilli al Dom (vincitore della seconda tappa) contro lo chef Pierluigi Gallo di Giulia Restaurant (vincitore della terza tappa) e il mixologist Paolo Barbini di Aleph Rome Hotel (vincitore della prima tappa). di seguito il menu del match:

Chef Alessio Tagliaferri, Antipasto: sfilacci di coniglio e spuma di ostriche – Abbinato al drink del mixologist Patrizio Boschetto. Film di riferimento: “Il mare dentro
Chef Pierluigi Gallo, Primo: risotto con caciovallo, mandarino e cipolla bruciata – Abbinato al drink del mixologist Paolo Barbini. Film di riferimento: “Mamma ho perso l’aereo

Il resident chef di My Martini Giulio Ancaiani presenterà inoltre un menu degustazione all’interno del quale ci sarà un piatto in contest per la qualificazione al turno successivo, ispirato al film “Il Barbiere di Siviglia“. La cena di degustazione di mercoledì 21 novembre (ore 21) ha un costo di 45 euro e comprende anche i vini o i drink in abbinamento.

Vi consiglio di prenotare al 392-2295235. I clienti che degusteranno i piatti in gara potranno votare il preferito contribuendo alla qualificazione degli chef/barmen. Il punteggio infatti verrà sommato a quello ottenuto dalla giuria presente.

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...