Cultura food

Da Santo Trastevere ha aperto la prima Gintoneria di Roma

Da Santo Trastevere vi aspetta una Gintoneria con oltre 100 etichette

gintoneria-bottiglie-bottles
La Gintoneria di Santo Trastevere (Foto: © The Parallel Vision)

Più di 110 etichette di gin per la Gintoneria di Santo Trastevere, la prima della sua specie nella Capitale.

I locali di Via della Paglia 40 ospitano infatti l’ultima intuizione di Daniele Fadda, proprietario di Santo, che ha investito su questa idea puntando su originali e selezionate bottiglie di gin che arrivano da ogni parte del mondo.

La Gintoneria di Santo Trastevere

L’ evoluzione di Santo Trastevere, dunque, continua.

La bottigliera dietro al bancone si innalza e si riempie di etichette di gin d’eccellenza, da gustare accompagnate dalla consueta proposta di ottimi piatti e assaggi della cucina di Santo.

La selezione di gin, che si arricchirà di 10 tipi a rotazione ogni mese oltre a quelli in lista, vede una mappa vasta che spazia da quelli stranieri (alcuni molto difficili da reperire) a quelli italianissimi come l’Argintum 925.

Altra etichetta molto amata, qui nella sua ultima versione floreale, è l’Hendrik’s Amazonia, che racchiude tutto il profumo di piante e frutti rari provenienti da questa Regione.

Una vera rarità è anche il gin proveniente dal Giappone: il Ki.No.Bi, con foglie d’oro.

Etichetta subito riconoscibile è inoltre quella del Buffel Gin che racchiude ben 19 tipi di botaniche, dalla lavanda al melograno. Un’ondata di toni floreali e persistente ginepro speziato.

E ancora: Lord of Barbès dalla Francia, Gin Crudo italiano, il Ginraw Gastronomic Gin nato dalla collaborazione dello chef stellato Xano Saguer con il sommelier Sergi Figueras. Per citarne solo alcuni.

L’evoluzione del locale

Ne ha fatta di strada, Santo Trastevere.

Dal primo menù della “carrozzeria stravolta” là dove, tra i vicoli del Rione, la via sembrava finire.

Un’atmosfera accogliente, il lucernario al centro del locale che illuminava la sala durante il giorno come in un loft a pranzo da amici.

Per poi diventare un raffinato e raccolto club di sera con un “giardino segreto”,  illuminato dalle luci intorno al pergolato, a ricreare un luogo magico.

Tutto è cresciuto, tutto è andato in evoluzione.

Un dinamismo voluto dalla mente e le capacità di Daniele, proprietario e padrone di casa di Santo, in continuo studio per offrire agli ospiti sempre qualcosa di nuovo e di accurata qualità.

Tra i ristoranti a Roma da provare, quindi, non dimenticate di appuntare anche questa splendida realtà enogastronomica capitolina e la sua nuova, sfavillante Gintoneria.

Che d’ora in avanti vi delizierà con drink assolutamente unici e preziosi.

Informazioni

  • Santo Trastevere
  • Via della Paglia 40
  • Mail: santotrastevereroma@gmail.com
  • Tel: 06-58377020

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)
(Foto: © The Parallel Vision)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: