Evento

Giornata mondiale delle Fiere, a Roma il valore del Glocal di tutto il mondo

Think global, act local“: questo è lo slogan del secondo Global Exhibitions Day che incarna la filosofia di intendere le Fiere come veicolo globale delle eccellenze locali, in tutto il mondo, per qualsiasi economia territoriale.

La seconda Giornata mondiale delle Fiere, lo scorso mercoledì 7 giugno, ha sottolineato ancora una volta come il settore fieristico rappresenti un fattore estremamente importante e d’impatto per l’occupazione, le attività economiche, l’innovazione e gli investimenti locali.

Per celebrare questo importante appuntamento, l’AEFI  – Associazione Esposizioni e Fiere Italiane ha organizzato un incontro con due tavole rotonde presso la Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma, a Piazza di Pietra, nel cuore della città, dove i rappresentanti delle Fiere italiane piccole, medie e grandi si sono ritrovati per discutere di collaborazione internazionale, diplomazia economica, turismo, eventi e industria assieme a 40 ambasciate e 7 ambasciatori di tutto il mondo.

AEFI è da sempre molto attiva nelle iniziative volte all’internazionalizzazione delle fiere e delle aziende che vi partecipano” ha commentato in apertura dei lavori Ettore Riello, Presidente dell’Associazione. “Un lavoro costante, che come Associazione portiamo avanti da anni, con la convinzione che le fiere possano svolgere un ruolo fondamentale per rilanciare il nostro Paese“.

giornata-mondiale-delle-fiere-2017-aefi-1Il settore fieristico, in Italia, ha registrato nel 2017 un totale di 955 manifestazioni di cui 200 internazionali, 266 nazionali, 400 regionali/locali e 89 organizzate all’estero per un totale di circa 200.000 espositori e di 22 milioni di visitatori. Il giro di affari sviluppato dalle Fiere è di 60 miliardi di Euro all’anno, con il 50% dell’export nazionale che nasce proprio dai contatti originati dalla partecipazione alle manifestazioni fieristiche.

A comandare la classifica delle manifestazioni italiane internazionali del 2017 è la Lombardia con 68 eventi (34%), seguita da Emilia Romagna con 43 (21%), Veneto con 26 (13%) e Campania con 20 (10%). Il Lazio, con un solo evento, è fermo allo 0,5% assieme alla Liguria. Chiude la classifica la Sardegna con nessuna manifestazione organizzata nel corso dell’anno.

giornata-mondiale-delle-fiere-2017-aefi-3Il comparto più attivo in Italia risulta essere quello del tessile – abbigliamento – moda con 41 manifestazioni. Vengono poi sport e hobbies (28), gioielli – orologi – accessori insieme a food – bevande – ospitalità (entrambi 23), industria – tecnologia (22) e agricoltura – silvicoltura (16).

All’interno del quadro fieristico mondiale, inoltre, l’Italia ricopre un ruolo di assoluto prestigio occupando il quarto posto con il 7% della superficie espositiva totale in metri quadri (circa 2.227.000) dietro a Stati Uniti (21%), Cina (15%) e Germania (10%). In Europa, quindi, soltanto i tedeschi ci precedono.

elezione CEFA-1Maggiori informazioni sull’AEFI e sulla Giornata mondiale delle Fiere sono disponibili collegandosi al sito www.aefi.it.

The Parallel Vision  _ Paolo Gresta)

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...