Cultura

#Intervista: Davide Dose e il nuovo Quirinetta Social Bar

Mercoledì 16 novembre inaugura una nuova area del Teatro Quirinetta, il Quirinetta Social Bar, uno spazio che sarà aperto sette giorni su sette, a entrata libera, dove confluiranno le idee di Davide Dose, il poliedrico e instancabile volto di Arte2o e Spaghetti Unplugged, e del cantante Francesco Megha. Abbiamo visto in anteprima la nuova area durante una serata del Sofar Sounds Roma e intervistato Davide Dose

sofar-sounds-roma-quirinetta-social-bar-davide-dose-foto-sofia-bucci-2

© Sofia Bucci – http://www.sofiabucci.com

Cosa ti ha portato al Quirinetta?
Allora, oggi ho preso Enjoy e ho parcheggiato proprio qui dietro: siamo abituati a pensare che in centro non ci sia mai posto ma non è vero! A volte vengo anche con l’80, ma è peggio.

E andando più indietro nel tempo?
(Ride) A marzo abbiamo organizzato qui una serata, Spaghetti DECATHLON, che univa due progetti distinti dedicati al mondo cantautorale: Spaghetti Unplugged, l’appuntamento domenicale al Marmo e l’iniziativa Decathlon dell’amico Diego De Gregorio a Le Mura. Cercavamo un luogo che ci unisse: è stato il Quirinetta. Da lì con il suo direttore artistico, Mamo Giovenco, abbiamo subito condiviso l’idea di dare vita ad un piccolo club, accanto alla sala grande che tutti conoscono del Quirinetta e farne un punto di ritrovo di amici, idee, musica e cocktail.

sofar-sounds-roma-quirinetta-social-bar-davide-dose-foto-sofia-bucci-5

© Sofia Bucci – http://www.sofiabucci.com

Una nuova avventura in un nuovo spazio del teatro…
Sì. Accanto alla sala grande del tratro c’è una sala più piccola, un secondo spazio che sembra un salotto ottocentesco, sembra quasi una casa. Abbiamo subito sentito che potevamo dare vita a quello spazio, immaginando una programmazione e uno stile distinto e ben definito.

E che nome avrà quest’area?
Quirinetta Social Bar.

roma-quirinetta-social-bar-davide-dose-2

Nel nome c’è già la vostra identità.
Sarà il salotto del Quirinetta dove le energie fresche di Roma potranno trovare la loro casa, dove lanceremo cose nuove, battezzeremo le idee più interessanti, musicali ma non solo: standup comedy, teatro… Ci immaginiamo un palco sfidante e creativo, dove gli artisti potranno portare i loro nuovi progetti. Organizzeremo dai live a sorpresa a notte fonda ai concertini di musica classica con i musicisti legati ad Arte2o e al Conservatorio di Santa Cecilia.

Parli al plurale: non sei da solo in quest’avventura?
Mi affianca Francesco Megha, leader del gruppo Autoreverse, all’epoca 9MM, che da un po’ di tempo ha iniziato a dare forma e organizzazione anche a progetti altrui.

roma-quirinetta-social-bar-davide-dose.png

Parlami dei progetti che saliranno sul nuovo palco del Quirinetta Social Bar. Chi aprirà la nuova stagione?
Mercoledì 16 novembre inaugureremo lo spazio con i Mc Fly’s Got Time, una band dal bel folk divertente e profondo, da me definito “folk su tela” perché uniscono il popolare alla profondità artistica di un quadro… A seguire si terrà un dj set di MINI K. Sì, si ballericchierà anche.

Immagino che abbiate già riempito di vostre idee i giorni successivi…
Dunque, giovedì 17 parte Giovedissimo, il format party ideato da Borghetta Stile in versione live, con i migliori artisti che hanno partecipato alle edizioni precedenti. Una sorta di “edition all stars”Venerdì 18 invece verranno in concerto gli Astral Week, un gruppo del panorama romano con un uso dell’armonia vocale molto interessante e sabato 19 avviamo (e festeggiamo) la Quirinetta Social Orchestra.

sofar-sounds-roma-quirinetta-social-bar-davide-dose-foto-sofia-bucci-4

© Sofia Bucci – http://www.sofiabucci.com

Sarà un’orchestra residente?
Sì, residente in questo spazio. Sarà una band allargata o un’orchestrina ristretta. Ancora dobbiamo capire quale sarà il punto di equilibrio. All’inagurazione saranno con noi Scarda, Margherita Vicario, I VazzaNikki, Gianmarco Dottori, Valentina Correani… La Quirinetta Social Orchestra sarà un laboratorio con cantanti, artisti e attori, dedicato a tutti i musicisti che vorranno partecipare. Voglio dare il recupero del contatto con lo strumentismo. Con chi la musica la suona, che non è né meglio né peggio di chi la canta. Insomma faremo diventare il Quirinetta un piccolo polo, un Auditorium alternativo, tra l’altro presto aprirà anche un ristorante…

Sei pronto ad affrontare tutto questo?
È una follia, sto faticando come un pazzo, odio e amo tutti! Che poi tanto l’amore e l’odio vanno sempre insieme, come Catullo insegna. Ora aspettiamo tutti il 16, all’inaugurazione, dalle 20.30… A oltranza.

(MACHER)

Info:
Pagina Facebook dell’evento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...