Cultura eventi roma

Giubileo 2025, ecco il programma delle opere essenziali

Giubileo 2025, ecco il programma delle opere essenziali da realizzare

papa-francesco-roberto-gualtieri-men-pope-francis
Papa Francesco con Roberto Gualtieri (Foto: Facebook)

Pronto il programma delle opere essenziali e indifferibili relative al Giubileo della Chiesa cattolica, previsto per il 2025 e il più importante tra gli eventi a Roma dei prossimi anni.

Il Dpcm è stato presentato dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano e dal Commissario Straordinario al Giubileo 2025 Roberto Gualtieri.

Si tratta di un primo gruppo di 87 interventi così suddivisi:

  • 32 progetti di riqualificazione e valorizzazione
  • 23 relativi ad accessibilità e mobilità
  • 8 dedicati al capitolo accoglienza e partecipazione
  • 24 per ambiente e territorio

Il costo complessivo sarà di 1,8 miliardi di risorse (di cui 1 miliardo di fondi giubilari).

Alle quali si aggiungono ulteriori 500 milioni di euro che riguardano invece i 335 interventi già definiti con fondi Pnrr per la realizzazione del Piano “Caput Mundi”.

Eventi a Roma, Giubileo 2025: 2 gli obiettivi legati ad accoglienza e accessibilità

Con il Dpcm vengono quindi avviate le opere essenziali e indifferibili per i prossimi eventi a Roma del Giubileo 2025, con un duplice obiettivo:

  • accogliere al meglio le decine di milioni di pellegrini che si recheranno a Roma
  • rendere la città più accessibile, sostenibile e inclusiva, in coerenza col messaggio di speranza, fraternità universale e fiducia che Papa Francesco ha voluto mettere al centro del Giubileo

Negli investimenti previsti sono compresi:

  • 62 interventi totalmente finanziati dai fondi giubilari
  • 10 che integrano fondi preesistenti
  • 15 già finanziati che sono stati inseriti per essere accelerati attraverso le procedure commissariali

Linee di indirizzo e ambiti tematici

Il programma per il Giubileo 2025 investe anche sulle aree più lontane dal centro e dalle zone più direttamente interessate ai pellegrinaggi.

Offrendo in questo modo al mondo il segnale di come Roma e l’Italia facciano proprio il messaggio giubilare della speranza e dell’inclusione.

E come si impegnino direttamente a promuovere l’accoglienza e l’ascolto.

Il programma è stato articolato nei seguenti ambiti tematici:

  • Riqualificazione e valorizzazione: finalizzato alla valorizzazione e manutenzione straordinaria dei luoghi giubilari, dei beni culturali e dello spazio pubblico della città, nelle zone centrali così come in zone periferiche
  • Accessibilità e mobilità: finalizzato al potenziamento delle infrastrutture della mobilità a servizio dei luoghi giubilari e dell’intera città con attenzione particolare alle zone periferiche
  • Accoglienza e partecipazione: dedicato all’incremento per le strutture per l’accoglienza dei pellegrini e dei cittadini, organizzazione dei grandi eventi legati all’anno santo e attivazione di opere e iniziative per l’accoglienza, l’incontro e la partecipazione
  • Ambiente e territorio: teso alla riqualificazione e attivazione di interventi di cura del territorio, con attenzione particolare alle vie d’acqua e alle vie verdi della città
  • Caput Mundi dedicato alla riqualificazione e restauro del patrimonio culturale e urbano e dei complessi di alto valore storico-architettonico della città di Roma, alla valorizzazione di luoghi ed edifici di interesse storico e di percorsi archeologici, alla riqualificazione dei siti ubicati nelle aree periferiche, ad interventi su parchi, giardini storici, ville e fontane e alla digitalizzazione dei servizi culturali

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: