Cultura

A Garbatella una passeggiata tra i cortili con Ottavo Colle

A Garbatella una passeggiata notturna tra i cortili con Ottavo Colle

lenzuola-case-camino-segni-urbani-garbatella-cortili

Arriva una nuova passeggiata serale firmata da Ottavo Colle alla scoperta o riscoperta dei quartieri di Roma.

Protagonista questa volta è la Garbatella (ex quartiere “Concordia”) e le sue origini.

L’area nasce per essere un borgo marinaro seguendo il sogno “della Terza Roma verso il mare”, andando a demolire gli stereotipi che raccontano di un quartiere di origine fascista.

La passeggiata notturna della Garbatella ci sarà venerdì 16 settembre e sarà uno dei più interessanti eventi a Roma nei prossimi giorni.

Eventi a Roma: la passeggiata notturna a Garbatella

Il giro per i cortili del quartiere romano inizierà alle 21.

Fondato il 18 febbraio 1920, Garbatella è costituita dai suoi famosi lotti, costruiti seguendo gli stili architettonici del “Garden city movement” e del barocchetto romano.

Il quartiere Garbatella: un po’ di storia

Prendiamo spunto dal libro “La storia della Garbatella” pubblicato da Typimedia per raccontarvi qualcosa in più di questo importante e affascinante quartiere romano.

La Garbatella è un crocevia dove si incontrano le storie e le idee, piccole e grandi, di santi, rivoluzionari, partigiani, pacifisti e visionari.

Le prime tracce di vita si concentrano intorno allo stagno di San Paolo, nell’area dove oggi sorge l’omonima Basilica.

Sulle sue sponde si muovono, ancor prima degli esseri umani, antichi elefanti, cervi e primitivi cani lupo.

La Garbatella è un territorio ambito già dall’epoca romana.

È qui che sorgono le ville fuori città di personaggi illustri come Servilia Cepione, donna forte e intelligente, amante di Giulio Cesare e madre di quel Bruto che lo pugnalò a morte.

Sempre qui si trova la proverbiale Via delle Sette Chiese che, nel ‘500, viene allargata per far spazio al corteo trionfale di Carlo V.

Con il passare dei secoli la zona diventa un piccolo paradiso fatto di colline, casali e vigneti.

A fine ‘700, Mons. Nicola Maria Nicolai vi coltiva una vigna “a garbato”, cioè appoggiata a olmi e pioppi. Ma il mondo sta per cambiare.

Lo sa bene l’ingegnere Paolo Orlando che nel 1909 cavalca su Via Ostiense sognando la costruzione di un nuovo quartiere per gli operai del neonato polo industriale sulla riva sinistra del Tevere.

La pace della Garbatella viene, poi, bruscamente interrotta dai bombardamenti degli Alleati nel ’44.

Nei decenni successivi, il quartiere assume fama di essere rosso e romanista.

È all’oratorio di Don Guido Chiaravalli che si allena un giovanissimo Agostino Di Bartolomei.

La Garbatella conquista, poi, anche il cinema e la televisione, che trasforma il bar di Piazza Giovanni da Triora nell’ormai noto “bar dei Cesaroni”.

Informazioni

  • Passeggiata notturna alla Garbatella
  • Contributo associativo: 10 euro + 5 euro per la tessera 2022. Gratis minori di anni 18

Mettete quindi la passeggiata di Ottavo Colle tra i prossimi eventi a Roma da non lasciarsi sfuggire.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: