Cultura Musica

Giusto in tempo per il Rock: 10 aprile 1970

Giusto in tempo per il Rock: 10 aprile 1970

giusto-in-tempo-per-il-rock-orologio

Una data che fu solo convenzione è il 10 aprile 1970.

Convenzione sì, perché l’evento in sé, la rottura definitiva dei Beatles, sarà accaduta di certo nella stanza di qualche albergo o in una sala d’incisione o a casa di qualcuno, forse ad aprile di un anno prima o ad agosto o a Natale.

La sua comunicazione ufficiale però fu data al mondo quel giorno e fu proprio Paul Mc Cartney ad annunciare la sua uscita dalla band e lo scioglimento definitivo dei Fab Four.

Le vicende personali

Dal vivo non si suonava più da un anno. Harrison era sempre più contrario ai live, Ringo Starr soffriva per le sue intolleranze alimentarli.

Poi il Mc Cartney pop arrancava con la sua vena troppo romantica, sebbene molto attenta agli affari.

E infine Lennon allattava con ardore quel maledetto fascino per l’ignota sperimentazione.

Come per molti gruppi inglesi, le vicende personali sovrastarono quelle di costume.

I Beatles mantenevano da tempo un profilo basso.

Tutti sapevano delle voci sui contrasti tra Lennon e Mc Cartney.

Forse a causa delle metodologie musicali discordanti.

Forse a causa delle rispettive compagne Ono e Eastman, appena introdotte nelle loro vite e che non raggiunsero mai un livello di amichevole intesa.

O forse a dividerli furono semplicemente ragioni economiche. 

Quel giorno fu, per tutti gli ammiratori del gruppo inglese, un giorno importante, forse il più importante.

Da ricordare ogni volta che qualcuno avrebbe nominato da lì in avanti la band al comando per 8 anni della navicella Musica.

Ogni volta che la radio avrebbe trasmesso “Across The Universe“, “Let it be“, “Get Back“, “For You Blue” e tutti i brani dell’ultimo album pubblicato un mese dopo dalla dichiarazione d’intenti di Mc Cartney di farla finita con i Beatles.

Mai più insieme

Quei brani si ritrovarono presto così: orfani di genitori, privati di concerti in giro per il mondo, di interviste, di firme autografate alle fan, di sorrisi ammiccanti in camera, testi e musiche lasciati abbandonati nella memoria di un giorno.

Solo uno, in tutta la storia della Terra: il 10 aprile 1970. 

Quando un giornalista in una conferenza stampa per la promozione del suo primo album da solista chiese al nuovo Paul: “Prevedi che verrà un tempo in cui LennonMcCartney torneranno a collaborare nella scrittura dei pezzi?“, lui rispose seccamente di no.

E quel tempo non sarebbe mai tornato, infatti, perché il tempo ti attraversa, ma resta una stupida convenzione.

E spesso serve solo a dimostrarti di essere passato dalle tue parti e di averti lasciato addosso una delle sue più sensazionali tracce.

The Parallel Vision ⚭ _ Elisa Mauro)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: