Cultura Fotografia Mostre

“Still Appia”, Giulio Ielardi in mostra al Parco Archeologico

“Still Appia”, Giulio Ielardi in mostra al Complesso di Capo di Bove

archi-rovine-monumenti
I palazzi a 6 piani di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) dietro alle arcate dell’anfiteatro romano, secondo per grandezza solo al Colosseo

La mostra racconta lo sviluppo dei paesaggi che l’Appia offre ai camminatori: questo il tema delle fotografie di Giulio Ielardi, un viaggio a piedi da Roma a Brindisi

Si intitola “Still Appia. Fotografie di Giulio Ielardi e scenari del cambiamento” la mostra ospitata dal 9 aprile al 9 ottobre 2022 presso il Complesso di Capo di Bove nel Parco Archeologico dell’Appia Antica.

L’esposizione intende andare oltre il reportage fotografico e narrativo rendendo omaggio alla via Appia vista come itinerario culturale e grande palinsesto storico-sociale di oltre 2000 anni.

“Still Appia”: la mostra a Roma

Oltre 50 scatti di Giulio Ielardi, fotografo romano, raccontano il suo viaggio fatto a piedi nel 2021, in solitaria lungo la Via Appia da Roma a Brindisi.

29 giorni in tutto, di zaino in spalla tra strade, ruderi e borghi alla ri-scoperta di una delle strade più antiche di Roma.

Le fotografie superano la dimensione reportistica e la ricerca iconografica del fotografo e diventano il pretesto per un aggiornamento sugli sviluppi della valorizzazione di questa arteria dell’antichità.

L’importanza acquisita negli ultimi anni dal recupero dei percorsi a piedi è testimoniata dall’interesse da parte del Ministero della Cultura (MIC) nel dare vita al progetto Appia Regina Viarum.

Obiettivo: realizzare un cammino da Roma a Brindisi

L’obiettivo del progetto è la realizzazione del cammino dell’Appia Antica da Roma a Brindisi.

Prevedendo una serie di interventi di sistemazione del tracciato e dei monumenti in tutte e 4 le Regioni – Lazio, Campania, Basilicata e Puglia – attraversate dall’Appia stessa.

Anche il Parco Archeologico dell’Appia Antica è impegnato con un proprio specifico programma di sistemazione di un tratto della via che va dalla campagna romana fino ai Castelli.

Ma il ruolo del Parco va ben oltre i suoi limiti territoriali, estendendosi per decreto istitutivo al coordinamento della valorizzazione di tutta la Regina Viarum fino a Brindisi.

La mostra “Still Appia” vuole raccontare le azioni e le visioni di questo ambizioso programma.

Tra le mostre a Roma di più ampio interesse attualmente visitabili nella Capitale, “Still Appia” è un’esperienza di assoluto valore che non vi pentirete di fare.

Informazioni

La mostra è organizzata dal Parco Archeologico dell’Appia Antica e curata da Luigi Oliva e Simone Quilici – Direttore del Parco.

L’evento vede il patrocinio dei Consigli Regionali del Lazio, della Basilicata e della Puglia, oltre il patrocinio del Comune di Mesagne, del Parco naturale dell’Appia Antica, del Parco naturale dei Castelli Romani, di Italia Nostra e de La Compagnia dei Cammini.

Info: pa-appia.comunicazione@beniculturali.it.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: