Arte Cultura Mostre

N gradi di separazione, Palazzo Capizucchi ospita la mostra

N gradi di separazione, la mostra a Palazzo Capizucchi fino al 12 maggio

occhio-lente-ciglia-corona-retina-orbita

Martedì 12 aprile 2022 alle ore 18 inaugura il progetto “N gradi di separazione“, a cura di Michela Becchis presso le sale al piano terra di Palazzo Capizucchi.

L’evento presenta confronti, riflessioni e opere, tra arti visuali e musica elettronica, di:

  • EPVS
  • Sebastian Vimercati
  • Shay Frisch
  • Domenico Romeo
  • Pietro Bonomi
  • Alberto Timossi
  • Marco Timossi
  • Eugenio Scrivano (Di Unexpected Guest)

Inoltre, giovedì 14 aprile alle 18.30 si svolgerà il talk “Camminando sull’ora serrata”.

Interverranno, oltre agli artisti, Anna Cepollaro, critica musicale e musicologa e Leonardo Distaso, filosofo e docente di estetica.

“N gradi di separazione”: la mostra a Palazzo Capizucchi

La curatrice Michela Becchis presenta il progetto:

Non è importante sapere se tra arte visiva e musica elettronica vi siano tutti i famigerati 6 gradi per mettersi in contatto“.

Forse non è neanche fondamentale che in questa mostra molti tra coloro che hanno contribuito a crearla siano legati, appunto, da una parentela che spesso genera molta energia proprio quando i due poli si allontanano“.

È più importante sapere che ci si muove dentro un unico orizzonte che tale rimane se contempla molte diversità che non possono che essere riunite sotto l’incognita N, necessaria affinché il processo rimanga aperto e produttivo“. 

occhio-lente-ciglia-corona-retina-orbita-n-gradi-di-separazione

“Un artista vive sulla linea di separazione”

È quindi sull’ora serrata del visibile che si gioca questa mostra, sul suo capovolgimento rispetto a ciò che troppo spesso pensiamo celato e cioè il senso attorno a cui l’arte si arrovella“.

Un senso che troppo spesso non ci si affatica a vedere ma solo a guardare nelle arti visive, un senso che si racchiude in un suono che scardina la tonalità usando proprio la sua forza visionaria e visiva del suo porsi come rumore“.

Esiste sempre una ulteriore linea di separazione, quella tra il significato attribuito all’opera dall’artista e quello costruito davanti all’opera da chi ne fruisce“.

Su quella linea, in questo caso si può arrivare a pensarla come una impercettibile linea di frattura, vive l’agire dell’artista“.

Più precisamente, vive il processo creativo dell’artista“.

Il suo rapporto con il mondo è un dispositivo che attiva un’urgenza che è sì concettuale, ma che in ogni artista è soprattutto trasformazione della materia” conclude Becchis.

Tra le mostre a Roma di più ampio interesse che stanno per arrivare nella Capitale, “N gradi di separazione” è un’esperienza di assoluto valore che non vi pentirete di fare.


INFO MOSTRA

– Titolo:
N gradi di separazioneConfronti, riflessioni, opere tra arti visuali e musica elettronica

– A cura di:
Michela Becchis

– Dove:
Palazzo Capizucchi
Piazza Campitelli 3 – piano terra

– Opening:
Martedì 12 aprile 2022 ore 18–21.30

-Durata:
Dal 12 aprile al 12 maggio 2022

– Orario visita:
Dal giovedì al sabato dalle 16 alle 19.30. Altri giorni su appuntamento: tel. 347-9016034

– Biglietti:
Ingresso libero

– Info:
Tel. 347-9016034

(© The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: