Cultura

Ecco “Appia Regina Viarum”, il progetto per il recupero dell’antico tracciato

È stato presentato il progetto “Appia Regina Viarum”, voluto dal Ministro per i beni e per le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini e finanziato con 20 milioni di euro all’interno del Piano Cultura e Turismo varato nel 2016. L’iniziativa, che ha preso spunto dal cammino compiuto dal giornalista e scrittore Paolo Rumiz lungo l’antico tracciato della strada consolare romana, entra in una nuova fase con l’aggiudicazione del bando per l’elaborazione del progetto esecutivo pubblicato lo scorso 5 agosto.

La Regina Viarum” dichiara il Ministro Dario Franceschiniunisce territori ricchi di uno straordinario patrimonio culturale, archeologico e paesaggistico e ha le caratteristiche per divenire uno dei più grandi cammini europei. È nostro preciso dovere investire in questo progetto, che ha il merito di puntare sulla cultura per promuovere e sostenere lo sviluppo economico e sociale del Mezzogiorno“. Molti i punti di forza, a partire dalla natura del cammino che fa dell’Appia il primo tracciato nazionale laico a matrice culturale lungo circa 600 km in 29 tappe.
via-appia-cammino-3-2020I 20 milioni di euro verranno così suddivisi:

– 1,1 M per attività di progettazione e ricognizione lungo tutto il tracciato;
– 6,8 M per attività di ricerca del tracciato mediante scavi archeologici e attività di tutela lungo la Via Appia (eseguiti dalle 9 Soprintendenze e 1 Parco Archeologico MiBACT ricadenti lungo il tracciato);
– 8,5 M per attività di messa in sicurezza del tracciato al fine di renderlo percorribile;
– 2,1 M per attività di promozione da svolgersi nelle 4 Regioni, anche attraverso mostre dedicate all’antica strada, oltre alla pubblicazione monografica che raccolga tutti i dati noti;
– 1 M per la predisposizione dei necessari strumenti informatici (HUB, volo topografico, ecc.)
– 500.000 per attività di assistenza tecnico/amministrativa del complesso progetto

Il progetto “Appia Regina Viarum” comprende circa 609 km di strada (di cui 150 km Lazio, 190 km Campania, 83 km Basilicata, 186 km Puglia) suddivisa in 29 tappe di circa 20 km l’una. Attraversa 4 Regioni, 11 province (Avellino, Bari, Benevento, Brindisi, Caserta, Foggia, Latina, Matera, Potenza, Roma e Taranto) e 87 comuni. 8 sono le tappe che saranno rese sicure nel primo anno d’intervento.

The Parallel Vision  ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: