Cultura Fotografia Mostre

Di semi e di pietre, in mostra le foto di Amatrice e Accumoli

“Di semi e di pietre”, la mostra fotografica diffusa ad Amatrice e Accumoli

In occasione del quinto anniversario del sisma che colpì l’Italia centrale nell’agosto 2016, una mostra fotografica dal titolo “Di semi e di pietre. Viaggio nella rinascita di un territorio” per la prima volta racconta e restituisce, attraverso le immagini delle persone e dei luoghi, una storia nostra.

Dall’agosto del 2016 il collettivo di fotografi TerraProject – Michele Borzoni, Simone Donati, Pietro Paolini, Rocco Rorandelli – ha attraversato i luoghi del terremoto, da Amatrice ad Accumoli nel Lazio, fino ai comuni delle Marche e le frazioni circostanti, seguendo e documentando tutte le fasi di un percorso difficile e coraggioso di ritorno alla vita. 

rovine-macerie-paese-alto-accumoli-terremoto
Accumoli, novembre 2016

Il progetto “Di semi e di pietre”

La mostra “Di pietre e di semi. Viaggio nella rinascita di un territorio” racconta attraverso più di 120 fotografie un tempo pieno di pietre – quelle delle macerie dei muri crollati ma anche delle rocce delle montagne eterne, sottofondo costante nella vita quotidiana.

E pieno di semi – tutti coloro che hanno continuato a prendersi cura della propria terra: ragazze e ragazzi, donne e uomini, anziani e bambini.

Pietre e semi che insieme ricostruiscono una memoria che deve rimanere indelebile e allo stesso tempo orientano chi guarda avanti con una nuova speranza e un certo ottimismo.

La fotografia qui è usata come strumento per comprendere il presente in un tempo che scorre, visto da vicino, e che ci rende familiare il vissuto di chi è rimasto. 

Il progetto è iniziato da una committenza fotografica del quotidiano La Repubblica – un servizio fotografico al mese, per un anno – con l’obiettivo di non limitarsi a fissare gli attimi dopo la tragedia ma con l’intenzione di “rimanere”.

E il tempo di rimanere è diventato 5 anni di lavoro, oltre 5 mila scatti, un archivio fotografico, una memoria storica, una mostra. 

Un tempo di ricerca lungo che ha permesso di osservare con attenzione le storie delle persone sul territorio, una narrazione lontana dal clamore dei primi giorni e vicina a chi ha scelto di resistere. 

Il percorso – composto da 7 tappe collocate in diversi punti di Amatrice e Accumoli – spiega il progetto di documentazione attraverso un allestimento, in spazi aperti, con installazioni site-specific pensato per essere vicino agli abitanti. 

I temi affrontati

Tra i temi nella mostra ci sono:

  • gli attimi subito dopo il sisma
  • il lavoro di ricostruzione
  • i tempi della terra
  • i volti delle persone
  • i paesaggi feriti
  • le attese
  • la scuola e i ragazzi
  • le condizioni abitative
  • l’emergenza diffusa
  • le frazioni che costellano l’Appennino
  • le montagne 

Alle immagini si accompagnano i testi di Paolo G. Brera, Benedetta Perilli e Corrado Zunino, giornalisti di La Repubblica.

Informazioni

Di semi e di pietre. Viaggio nella rinascita di un territorio” rimarrà in esposizione fino al 5 settembre.

Il progetto è a cura di Giulia Ticozzi e realizzato in collaborazione con Regione Lazio e Lazio Crea, con il patrocinio dei comuni di Amatrice e di Accumoli.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: