ambiente Cultura Musica

Villa Ada suona green: stop a plastica, sì a case dell’acqua

Villa Ada suona green: stop a plastica, sì a case dell’acqua e borracce

Stop alla plastica: addio a bottiglie e bicchieri, dentro borracce e le case dell’acqua.

Sì ai trasporti sostenibili, incentivando l’uso di mezzi come biciclette e monopattini.

Rifiuti differenziati grazie alle isole ecologiche, con una segnaletica chiara e facilmente comprensibile e decine di raccogli-mozziconi nell’area, per evitare la dispersione di cicche. 

Queste alcune delle pratiche messe in pratica da Villa Ada Roma Incontra il Mondo, il festival che alla sua XXVII edizione targata 2021 riduce di oltre il 40% il suo impatto ambientale rispetto al 2019.

artisti-borracce-

Un’edizione green

Un’edizione green che estende il titolo di quest’anno anche alla sostenibilità: “la musica che cura” anche l’ambiente. 

Una serie di azioni concrete rese possibili dai partner Amico Bicchiere, Ecozona Iberian, Plastic Free Onlus, Coloriage, Dott Monopattini e l’aiuto sul progetto di Eco.Reverb.

Un progetto nato dalla volontà di 4 donne: 

  • Laura Tancredi, responsabile del progetto di sostenibilità ambientale
  • Marika Lerario, responsabile della comunicazione del progetto
  • Katia Costantino, founder di Eco.Reverb e consulente di sostenibilità per il festival
  • Maura Crudeli

Bottiglie e bicchieri di plastica monouso, nelle scorse edizioni pari a 28.000 e 70.000, quest’anno sono ridotte a zero. 

Grazie ad Amico Bicchiere vengono distribuiti al pubblico bicchieri riutilizzabili.

Mentre per favorire l’uso di borracce sono state installate 2 grandi case dell’acqua collegate alla rete idrica locale, che erogano acqua filtrata, depurata e refrigerata, naturale o frizzante.

Le strutture sono prodotte e installate dalla società spagnola Ecozona Iberian, specializzata nel settore della microfiltrazione, refrigerazione, trattamento e distribuzione automatica di acqua. 

Ad ogni artista del festival sono inoltre regalate borracce termiche grazie all’accordo con la Onlus Plastic Free Odv, che conta circa 960 referenti in Italia, oltre 100.000 volontari e circa 815.000 kg di plastica e rifiuti recuperati dall’ambiente.

Ridurre anche le emissioni di CO2

Il festival punta anche a ridurre le emissioni di CO2 legate ai trasporti del pubblico, incentivandolo a raggiungere la location attraverso alternative di trasporto meno inquinanti, come monopattini, bici, mezzi pubblici e car pooling

La partnership con Dott Monopattini – operatore di micromobilità in sharing – offre una corsa gratuita utilizzando il codice promozionale VILLAADA che permette a tutti i nuovi utenti dell’app di raggiungere Villa Ada grazie anche a un potenziamento dell’area di copertura del servizio.

mano-bicchiere-acqua-anello

Informazioni

Villa Ada Roma Incontra il Mondo è realizzato da D’Ada Srl in collaborazione con Arci Roma e promosso da Roma Culture, vincitore dell’Avviso pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Ingresso da Via di Ponte Salario 28.

  • Dalle ore 19 apertura Area Free – Chiusura della Villa prevista alle ore 02
  • Dalle ore 19 apertura botteghino e dalle ore 20 apertura porte Main Stage
  • Dalle ore 21.30 circa a mezzanotte concerti nel Main Stage (area a pagamento)

Biglietti: https://dice.fm/venue/villa-ada-l2yp.

Per gli eventi a ingresso gratuito è necessario prenotarsi su dice.fm.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: