Attualità Cultura

Stop a circolazione botticelle durante le ondate di calore

Stop a circolazione delle “botticelle” durante le ondate di calore

Ordinanza sindacale immediatamente esecutiva fino al 30 settembre

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha firmato un’ordinanza che vieta la circolazione dei veicoli a trazione animale, le cosiddette “botticelle”, in presenza di ondate di calore di particolare intensità con un livello di rischio 3 del bollettino del “Sistema Nazionale di Sorveglianza, previsione e di allarme per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute della popolazione” diramato dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile

In queste particolari giornate, quando le condizioni ad elevato rischio persistono per 3 o più giorni consecutivi, le attività saranno consentire solo a decorrere dalle ore 18 a condizione che la temperatura ambientale sia comunque inferiore ai 25 gradi centigradi.

Il provvedimento

Alla base del provvedimento c’è l’esigenza di tutelare maggiormente i cavalli impiegati in attività di trazione di vetture pubbliche o private e di quelli impiegati in attività ludiche e sportive.

Inoltre si vogliono prevenire potenziali danni alla salute degli animali.

Previsto anche l’obbligo di ricoverarli, subito dopo le attività, in ambienti freschi e areati e di garantire la movimentazione degli animali durante il blocco della circolazione.

L’ordinanza è immediatamente esecutiva e valida fino al 30 settembre.

Il rilevamento delle temperature viene effettuato sulla base dei dati pubblicati dal Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia dell’Aeronautica Militare Italiana con riferimento alla stazione di Roma Urbe (reperibili sul sito metoam.it).

Il primo passo lo scorso dicembre: “botticelle” solo nei parchi romani

Come per il regolamento approvato in Giunta lo scorso dicembre 2020, l’obiettivo prioritario è la tutela degli animali coniugata alla salvaguardia occupazionale, garantendo ai gestori delle botticelle la possibilità di convertire la propria attività in una licenza taxi.

La decisione presa alcuni mesi fa dall’Assemblea Capitolina prevedeva lo spostamento del servizio offerto dai mezzi trainati da cavalli in alcuni parchi di Roma. 

Tra le principali novità c’erano:

  • l’impiego esclusivo di alcune razze da tiro
  • controlli periodici medico-veterinari
  • obbligo del rilevatore di temperatura esterna sui veicoli
  • limite orario di 7 ore all’impiego dei cavalli rispettando le pause previste
  • divieto di circolazione nelle ore più calde dei mesi di luglio e agosto e sempre con temperature superiori ai 30 gradi

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: