ambiente Attualità Cultura

Bee the Future, acquista da Eataly e aiuta a tutelare le api

Bee the Future, acquista da Eataly e aiuta a tutelare il mondo delle api

Senza le api 70 colture su 100 sparirebbero.

Domani, giovedì 20 maggio, è la Giornata Mondiale delle Api e Eataly vuole celebrarla al meglio sposando il progetto Bee the Future, iniziativa nata insieme a Slow Food nel 2018 per tutelare gli insetti impollinatori.

Il 20 maggio se farete una spesa da Eataly, in negozio e online, lo store donerà il 10% del suo valore per riempire le aree verdi di grandi città come Milano, Roma, Genova e Torino di fiori amici delle api.

E se sarete fra i primi clienti di questi negozi, acquistando una bustina di semi dei fiori che le api amano, potrete avere in regalo la speciale latta di Bee The Future per piantarli direttamente sul vostro balcone.

api-fiori

Il progetto Bee The Future

Dopo aver riforestato oltre 100 ettari agricoli con fiori amici delle api, si riparte dalle città.

L’obiettivo di questa nuova fase? Donare almeno 10 milioni di semi biologici amici delle api nell’arco di 3 anni a diverse realtà cittadine italiane.

E il progetto continua: in negozio e online potrete sempre arricchire la spesa scegliendo di acquistare le bustine di semi biologici Bee the Future, da piantare sul balcone o terrazzo, per favorire così il ritorno delle api.

Tanti semi vi aspettano tra cui quelli di girasole, calendula, lavatera, miscuglio di millefiori.

La prima fase di Bee the Future

Negli ultimi 50 anni le api sono diminuite in tutto il mondo e in Europa la mortalità delle colonie di api si è attestata intorno al 20%.

Senza le api sparirebbero dalle nostre tavole albicocche, fragole, ciliegie, pesche, kiwi, castagne e tanto altro: 70 delle principali 100 colture del mondo (fonte Fao).  

Bee the Future è nato nel 2018 con l’obiettivo di seminare 100 ettari con i fiori amati dalle api in 5 delle principali aree italiane destinate all’agricoltura intensiva, traguardo raggiunto in meno di 3 anni.

Protagonisti sono stati gli Agricoltori Resistenti, una rete di oltre 50 produttori e agricoltori virtuosi determinati a portare avanti modelli di agricoltura virtuosa in aree molto colpite dalla moria degli insetti. 

L’emergenza però non è finita e il 20 maggio 2021 il progetto riparte dalle città, per una vera e propria rigenerazione ambientale.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: