Cultura Musica

Si chiama “Pinwheel” il nuovo album del pianista Marco Rollo

Si chiama “Pinwheel” il nuovo album del pianista e compositore Marco Rollo

Anticipato dal singolo “Light Blue” è uscito “Pinwheel“, il nuovo album del compositore e pianista Marco Rollo, dalla carriera musicale costellata da esperienze multiformi, alla ricerca costante di nuovi suoni e sperimentazioni.

Tra le sue collaborazioni importanti, quelle con il sassofonista Raffaele Casarano e Paolo Fresu nel disco “Argento“, e con Roy Paci per Emergency.

Dopo molteplici esperienze tra balkan e funk, Marco Rollo si avvicina al mondo della musica elettronica con un sound neo-classical tra jazz e modernità dove il punto di forza sono le sonorità del pianoforte acustico con elettronica, synth analogici e pedaliere.

È qui che trova la sua connotazione, la sua confort zone.

La sua ricerca ha tracciato percorsi nel jazz con incursioni nel dub step, per poi passare alle sonorità progressive, fino ad arrivare ai suoni elettronici del nord Europa uniti alle melodie morbide di pianisti come Esbjorn Svensson e Tord Gustavsen. Morcuf, Erik Truffaz, Cinematic Orchestra e Zero 7 sono alcuni degli artisti che hanno ispirato il suo modo di comporre, proponendo un nuovo stile cui perno assoluto è il pianoforte.

ragazzo-capelli-rete-occhi-mano
Marco Rollo

Il disco

Uscito su etichetta Rainbow Score Recordings, il disco “Pinwheel” è stato scritto di getto, una one take dal cuore direttamente ai tasti di uno Steinway & Sons gran coda del 1918.

Il suo sound minimalista esprime le emozioni più intime e sincere: la solitudine di questo tempo accanto alla voglia sfrenata di condividere e abbracciare l’ascoltatore attraverso atmosfere dolci e accattivanti, melodie intense e struggenti appoggiate su tappeti sonori caldi e avvolgenti.

La girandola, è un simbolo ricorrente nella vita e nella musica di Marco Rollo: “Quando ero alle prime armi con lo studio del pianoforte, da bambino, sulla finestra di fronte a me ce ne era una, variopinta, sembrava ballasse sulle mie note. Ogni colore rappresentava una diversa emozione“.

La tracklist

Nel disco sono 10 i brani e i “colori” – tra cui una ninna nanna, presente in ogni album di Marco Rollo:

  • 1.Violet
  • 2.Yellow
  • 3.Light Blue
  • 4.Blue
  • 5.Orange
  • 6.Red
  • 7.Lulluby
  • 8.Green
  • 9.White
  • 10.Black

L’artista

Classe 1977, Marco Rollo è originario di Lecce.

Fluid” (2017 – Three Hands Records) è il suo disco d’esordio in solo.

Il secondo EP “Drops” (Irma Records) ha registrato oltre 160mila ascolti, mentre il suo brano “Enchantment” è stato inserito nella compilation “Côte D’Azur” – Exclusive Party by PAPA DJ di Radio Monte Carlo.

Tra le altre collaborazioni: Neffa nel disco “Balkan Trip” (Irma Records) dei Vudz, il progetto “Triace” (terzo nel 2010 al Premio Andrea Parodi) prodotto da Elena Ledda e da Michele Palmas e “Opa Cupa” di Cesare Dell’Anna.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: