Cultura Teatro

“I figli di Medea”, il teatro per ragazzi continua online

“I figli di Medea”, il teatro per ragazzi continua online su Facebook

Continuano gli eventi online sulla pagina Facebook di ATCL de “I figli di Medea“, la rassegna di incontri dedicati al testo firmato da Suzanne Osten e Per Lysander nonché primo appuntamento del progetto Scritture e Scene d’Infanzia.

L’iniziativa vuole attivare un dialogo sulla drammaturgia del teatro ragazzi, promosso e organizzato da 3 circuiti multidisciplinari (ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, ATER FondazioneTeatro Comunale Laura BettiERT FVG Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia) nell’ambito di teatroescuola dell’Ente regionale teatrale del FVG Class Action. Il diritto al teatro, con il patrocinio di Agis nazionale Assitej.

Scritture e Scene d’Infanzia, un progetto di Federica Iacobelli e Cira Santoro, si avvale della collaborazione di Silvia Colle e Lucia Vinzi per ERT FVG e Emanuela Rea per ATCL.

figli-medea-disegni-figure-bambini

Il progetto

Il progetto Scritture e Scene d’Infanzia si interroga sul rapporto tra scritture per il teatro per l’infanzia e la scena, sull’autorialità in questo particolare segmento teatrale e sul possibile sviluppo in termini di educazione al teatro che la presenza di un’editoria dedicata e di un lavoro di formazione destinato alle figure educative, potrebbe creare.

I figli di Medea” è una pièce scritta per e con i bambini rileggendo insieme a loro quella tragedia di Euripide in cui ‘i figli’ sono stati per secoli le vittime onnipresenti ma mute.

È un testo messo in scena con stupore e scalpore nei paesi scandinavi dagli anni ’70 fino a oggi, ma ancora pressoché sconosciuto in Italia.

I prossimi appuntamenti

giovedì 29 aprile ore 18 
UNA TRAGEDIA DELL’INFANZIA? 
con Rebecca Rigon – avvocato
Uno sguardo sul testo verso un altro teatro: quello delle famiglie, delle case, dei tribunali, in cui accadono o si discutono le sofferenze dei piccoli nel mondo dei grandi

giovedì 13 maggio ore 18 
STUDIARE, RILEGGERE E RISCRIVERE IL TEATRO ANTICO 
con Federico Diamanti, filologo e traduttore
Sotera Fornaro, professore associato di Lingua e Letteratura greca, Università di Sassari
Una conversazione sulla pratica dell’adattamento, della riscrittura, del riallestimento del teatro antico in relazione a lettori e spettatori giovani

giovedì 27 maggio ore 18 
PERSONAGGI E MITI DELL’ANTICHITÀ PER I GIOVANI SPETTATORI DI OGGI 
con Fabrizio Montecchi – regista
Enrica Carini – drammaturga
Sonia AntinoriRoberto Cavosi e Francesco Niccolini – autori
Una riflessione sulla messinscena di scritture teatrali che in modi diversi rileggano l’antico e riscrivano la tragedia e il mito per spettatori bambini, ragazzi, giovani adulti

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: