Attualità

Coronavirus, scoperto anticorpo che aggredisce Covid-19

Nuovo anticorpo che aggredisce Covid-19 scoperto in Belgio

È stato scoperto in un laboratorio del Belgio un nuovo anticorpo derivante dai lama, che sembra in grado di aggredire il Coronavirus Covid-19.

Si tratta di una scoperta importante” spiega il ricercatore Xavier Saelens ad euronews.com, “perché potrebbe essere proprio questo anticorpo a neutralizzare il virus“.

coronavirus-covid-19-virus-microscopio

Una nuova speranza

È un anticorpo speciale e poco comune, insito nell’organismo del lama. Pensiamo che sia in grado di individuale le vulnerabilità nel virus, che sembra essere attaccabile da questo anticorpo animale“.

Questa scoperta segna un passo avanti nella lotta al Coronavirus, ma la direzione è quella dello sviluppo di un farmaco antivirale, non di un vaccino. Mentre questi ultimi vengono somministrati a soggetti sani, un eventuale farmaco prodotto a partire da questa scoperta permetterebbe a un soggetto già esposto all’aggressione del virus di sviluppar difese immunitarie immediate“.

Almeno un anno e mezzo sarà necessario a sviluppare questo tipo di cura e nel frattempo il consiglio alla cittadinanza” conclude Saelens “resta lo stesso: restate in casa, proteggetevi. Anche per chi, come gli scienziati in prima linea, non sempre può farlo“.

In laboratorio prendiamo precauzioni, ma siamo costretti a lavorare in gruppo e confrontarci sui diversi modi di condurre le sperimentazioni. Ma anche noi indossiamo mascherine protettive“.

Le scoperte della scienza fino ad oggi

Il nuovo anticorpo scoperto in Belgio che sembra in grado di contrastare il Coronavirus va ad affiancare le altre possibili soluzioni individuate dagli scienziati finora, come l’anticorpo monoclonale e il famoso farmaco Tocilizumab.

  • Anticorpo monoclonale: Un gruppo di ricercatori olandesi di Utrecht guidato dal cinese Chunyan Wang ha pubblicato sul sito BioRxiv la ricerca in merito a un anticorpo monoclonale che sarebbe in grado di aggredire il virus, riconoscendo la proteina che lo stesso Sars-CoV2 utilizza per attaccare le cellule respiratorie umane.
  • Il farmaco anti artrite Tocilizumab: Da Napoli arriva poi un’altra speranza che si chiama Tocilizumab, un farmaco utilizzato per la cura dell’artrite reumatoide che sembra avere effetti positivi nel trattamento della polmonite causata dal Covid-19. Dopo i casi di miglioramento segnalati nel capoluogo campano, infatti, anche altri pazienti a Milano, Fano, Pesaro, Modena e Cosenza sembrano aver tratto giovamento dall’utilizzo del medicinale.

-> MISURE IGIENICO-SANITARIE DA SEGUIRE

(© The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...