Teatro

Italia, Messico, Inghilterra, Svizzera: il Fringe “mondiale” riparte dalla Pelanda

24 debutti provenienti da Italia, Inghilterra, Svizzera, Messico dal 6 al 17 gennaio 2020 al Mattatoio – Pelanda di Testaccio: mancano poche settimane all’inizio dell’ottava edizione del Fringe Festival, l’evento che racconta la scena teatrale contemporanea italiana e non solo, i cui spettacoli sono quasi tutti delle prime assolute.

Il Fringe Festival 2020 può contare su una commissione artistica formata da Manuela Kustermann, Raffaella Azim, Ferruccio Marotti, Italo Moscati, Valentino Orfeo, Pierpaolo Sepe, Ulderico Pesce e Pasquale Pesce e sarà diretto da Fabio Galadini: “‘Indipendente’ è una parola chiave anche per questa edizione perché da questo concetto abbiamo creato, grazie all’adesione di 12 teatri in tutta Italia, a partire dal prestigioso Teatro Vascello di Roma, un circuito che abbiamo chiamato Zona Indipendente”, spiega il direttore artistico. “Una rete di 12 teatri che ospiteranno, nella stagione 2020/2021, lo spettacolo vincitore del Roma Fringe Festival 2019. Questo, insieme alla possibilità di partecipare a uno dei Fringe europei, è un premio, che al di là di riconoscimenti o titoli rappresenta in concreto una seria opportunità per l’artista o la compagnia vincitrice di far conoscere il proprio lavoro”.

Monologo schizofrenico

“Monologo schizofrenico”

Sul palco verranno presentati testi di commedia tradizionale italiana, comicità, noir, drammi, teatro civile. Per raccontare un Paese e una società dalle tante e complesse sfaccettature, offrendone uno spaccato non solo teatrale ma anche sociale, politico e storico. Con particolare riferimento al tema dell’inclusione e della diversità.

Tutti gli spettacoli del Fringe 2020 si terranno dunque presso La Pelanda (Piazza Orazio Giustiniani 4), mentre la finale del festival è prevista il 24 gennaio al Teatro Vascello (Via Giacinto Carini 50, zona Monteverde).

-> FRINGE FESTIVAL 2020: IL CARTELLONE COMPLETO (DA SCARICARE)

The Parallel Vision  ­_ Redazione)

 

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...