Arte

“23.59”, inaugurata la collettiva da Officine Beat

Organizzata dai ragazzi di Kirolandia, “23.59” è la nuova mostra collettiva di Officine Beat (Via degli Equi 29, zona San Lorenzo) che propone i lavori di Amalia Caratozzolo, Flavia Mitolo, Giovanni Palmieri, Sara Vincetti, Francesco Viscuso e Manuela Vitali.

VENTIRÉECINQUANTANOVE 23.59 – Art Exhibition“, curata da Andrea Alessio Cavarretta, con la collaborazione di Raffaella Ceres per la riflessione critica ed Elena Costa per la regia del percorso espositivo, andrà avanti fino a domenica 17 novembre e sarà arricchita dalla presentazione dell’abito-opera creato da Alessandra Ciccopaolo per raffigurare l’essenza del cambiamento stesso.
BANNER_VENTITRÉECINQUANTANOVE 23.59_Kirolandia
Provenienti da tutta Italia con distinte sensibilità espressive, ciascuno degli artisti con le sue 2 opere inedite contenute nell’esposizione rappresenterà quel passaggio, quella trasformazione racchiusa in un fugace tempo in cui ogni cosa può volgere. Amalia Caratozzolo con le sue illustrazioni digitali ci racconterà un misterioso scandire del tempo, Flavia Mitolo attraverso 2 acrilici misti su tela rappresenterà l’energia che si evolve, mentre gli acrilici con telaio ornamentale di Giovanni Palmieri ci diranno le 2 facce dell’essere in divenire. Le immagini con parole su tela di Sara Vincetti invece narreranno la forza della speranza e del cambiamento, Francesco Viscuso delimiterà nei suoi collage analogici un inizio ed una fine pregni di profondità allegorica e Manuela Vitali con un olio su tela e un arazzo dirà la metamorfosi del vivere attraverso vortici esistenziali.

Il critico Raffaella Ceres scrive: L’incessante rinnovarsi di un istante passato che si tramuta in futuro. O forse, il fermo immagine di imperfetto e glorioso saper essere. 6 incredibili artisti e un’imprevedibile stilista s’incontrano in ‘Ventitréecinquantanove‘ oltre il confine del tempo, fra stili diversi e suggestioni oniriche dedicate a quella linea misteriosa che separa, senza mai (inter)rompere, ciò che è stato da ciò che sarà. Per essere un insieme bisogna essere unici. Così come le cifre che decorano un orologio. Così come le anime artistiche che pervadono le opere di questa mostra-evento unica nel suo genere“.

VENTIRÉECINQUANTANOVE 23.59 – Art Exhibition” è visitabile nei seguenti orari: lunedì-martedì-mercoledì-giovedì-domenica dalle 18 all’1, venerdì-sabato dalle 18 alle 2. L’ingresso è libero.

The Parallel Vision  ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...