Arte

“1 + 1 = 1”, Daniela Di Lullo espone da Camera 79 Art Gallery

Fino a sabato 8 giugno Camera 79 Art Gallery (Vicolo del Bologna 79) ospiterà la prima personale dell’artista Daniela Di Lullo dal titolo “1 + 1 = 1“, un nome del tutto particolare e intrigante. Già il titolo infatti ci suggerisce tanto su quello che il visitatore vedrà all’interno degli spazi della galleria lungo l’esposizione curata da Anya Cacciapuoti.

Non appena si entra, infatti, si è subito travolti da queste originali opere. I temi trattati dall’artista sono molteplici e differenti tra loro, sebbene tutti uniti da un filo rosso incarnato dalla tecnica artistica, nonché dalla poetica di Daniela Di Lullo. L’artista si avvale infatti di 2 modi diversi per rappresentare situazioni, realtà e temi dal suo punto di vista: la pittura e il collage.

Questi 2 modi di fare arte sono di 2 epoche diverse. La pittura, sebbene sempre attuale, rappresenta tutta l’arte di un’epoca passata; il collage invece è decisamente figlia dei tempi moderni. 

Daniela, servendosi di entrambe, vuole sottolineare come sommando su una tela bianca queste 2 tecniche, intere e uniche, sia possibile ottenere una visione di insieme e avere quindi l’opportunità di plasmare un altro intero, unico come le tecniche che lo hanno creato. Inoltre la Di Lullo, con l’utilizzo della pittura e del collage, vuole in qualche modo cercare di andare oltre il dualismo, tipico degli uomini di ogni tempo.

Le situazioni che Daniela rappresenta in “1 + 1 = 1” spaziano dall’amore al diritto di mostrarlo, fino a toccare temi come il tempo e i rapporti. Il giorno dell’inaugurazione della mostra, sabato 18 maggio, nel momento in cui ho varcato la soglia d’ingresso della galleria, sono rimasta piacevolmente colpita da questo personale modo di catturare realtà. Il nuovo intero che viene raffigurato fornisce lo spunto per riflettere sui tanti temi presi in considerazione rimanendo, nel frattempo, totalmente rapiti dai colori e dalle opere.

L’arte non è un’idea distaccata dalla vita reale e non c’è distinzione tra realtà e quello che faccio, attraverso i miei lavori cerco di resistere all’incertezza della vita e alla perdita di identità” – Daniela di Lullo

(© The Parallel Vision ⚭ _ Marta Raponi)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...