concorso

#LiveReport: “Non è mica…”, la quarta serata a ‘Na Cosetta

Giro di boa, rullo di tamburi, ansia, lingua felpata, miraggi. Inizia la discesa verso le ultime tappe di “Non è mica da questi particolari che si giudica un Cantautore” che lo scorso 15 marzo è arrivato al quarto appuntamento, contandone ormai solo tre alla fine.

Il contest che si svolge una volta al mese, fino a maggio, sul palco di ‘Na Cosetta (Via Ettore Giovenale 54, zona Pigneto) entra davvero nel vivo e come ogni concorso di qualità che si rispetti, le distanze tra i concorrenti cominciano ad accorciarsi contestualmente all’innalzamento della qualità dei pezzi proposti, che già dalla serata di febbraio aveva subito un’impennata notevole.

Traccia del giorno firmata da Ivan Talarico, musicista, attore, poeta, saltimbanco di una favella sempre ricercata, brillante e piena di significati e sensi profondi. L’autore non si è smentito neanche questa volta:

Tutta la voglia di andare
quando parto sparisce
e mi attraversa il mistero,
ma non usa le strisce.
Ho costruito una casa,
mattone su incoscienza,
e ho regalato al vuoto
la mia vertigine, assenza.

Su questi magnifici versi i 10 cantautori in gara hanno scritto altrettante canzoni originali, curando a mio modesto avviso proprio i testi e la scelta di un lessico che si è scrollato di dosso le perifrasi più ridondanti e la retorica meno suggestiva per puntare deciso verso la ricerca e la sperimentazione, merce sempre più rara nella scrittura contemporanea.

Da giurato messo ad analizzare proprio le liriche dei musicisti, è stata una serata a dir poco appagante. Accanto a me, oltre allo stesso Ivan a valutare l’attinenza al suo testo, c’erano anche la cantante Raffaella Misiti (Interpretazione) e il musicista Simone Moscato (Composizione musicale). A Luca Coppola, invece, la maglia dell’”Undicesimo uomo”, il contest nel contest che permette a tutti di cimentarsi con le tracce assegnate dai poeti.

Diversi, come sempre, gli approcci alle parole di Talarico. Dall’estrema delicatezza di “Concedetemi un giorno” di Alessandro Ruvio alla poesia struggente di Flavia Pasqui e la sua “Conservare lo sguardo“, passando per i sempre ottimi Francesco Chini e Le teorie di Copernico (“Come in quel sogno che ho fatto“) e Marat (“Nessuno ti vuole bene“).

In generale sono stati tutti all’altezza della situazione, sfruttando una scrittura che dopo 4 mesi di palestra la massa se l’è fatta e si occupa adesso di definire i suoi dettagli. Anche Dogs Love Company (“Vergine esistenza“), il bel viaggio “neo realista” di Giulia Olivari (“Giovane donna trovata viva dopo due ore lontana da casa“), gli intensi moti emotivi di Ottobre (“L’asta della lontananza“) e i brani di Livio Livrea (“L’amore, porco cane!“) e Drugo e il Complesso di Napoleone (“Flusso di coscienza a cuore aperto“) hanno messo in mostra come il concorso romano proponga materiale di altissimo livello e con pochi pari nel circuito dei concorsi per emergenti. Giovanni Amirante, il decimo cantautore di “Non è mica“, non ha potuto partecipare alla serata.

La mera cronaca del contest dice che Marat si è aggiudicata la serata davanti a Le Teorie di Copernico e Ottobre, mentre la classifica generale dopo la quarta tappa di “Non è mica” è la seguente:

1° Le teorie di Copernico
2° Marat
3° Giulia Olivari
4° Ottobre
5° Flavia Pasqui
6° Alessandro Ruvio
7° Dogs Love Company
8° Drugo e il complesso di Napoleone
9° Giovanni Amirante
10° Livio Livrea

Domani, giovedì 19 aprile, quinto appuntamento con la traccia firmata da Guido Catalano: “E fu così che ci trovammo / al posto più sbagliato / nel momento giusto / o forse / era il posto giusto / al momento sbagliato / con tutta probabilità / era tutto sbagliato / il posto / ed il momento“. Gli ospiti-giurati saranno Naelia, Federico Sirianni, Alessandro D’AlessandroAlessia Pistolini. Undicesimo Uomo: una donna, Edy Paolini. L’ingresso a ‘Na Cosetta è come sempre gratuito. Si comincia alle 21.

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...