Cibo

Taste of Roma 2017, i migliori chef della Capitale all’Auditorium

Torna l’appuntamento con i migliori chef della Capitale all’interno della nuova edizione di Taste of Roma, uno degli eventi più attesi dell’autunno romano che si terrà nella consueta cornice dei Giardini Pensili all’Auditorium – Parco della Musica. Forte delle oltre 28.000 presenze di pubblico dello scorso anno, Taste of Roma 2017 punta a battere questo record proponendo il meglio che la cucina capitolina mette (letteralmente) sul piatto e introducendo alcune piccole novità.

Roma è una città in pieno fermento culinario, nuove aperture, nuove tendenze e molti premi che i ristoranti ricevono sono a testimonianza di una ristorazione che investe sempre più sulla qualità dell’offerta” racconta Mauro Dorigo, General Manager di Brand Events Italy. “L’obiettivo che si pone l’organizzazione per il 2017 è rendere il festival ancora più coinvolgente e travolgente per i visitatori e i protagonisti della cucina perché Taste of Roma è l’unica grande Festa degli Chef“.

Da giovedì 21 a domenica 24 settembre, all’Auditorium troverete 15 ristoranti e altrettanti chef d’eccellenza, con un menù composto da ben 60 portate gourmet realizzate in loco nelle cucine dell’evento. Rispetto all’anno scorso, verranno proposte tre portate in formato degustazione con l’aggiunta di un ulteriore piatto ispirato alla musica, per un totale di quattro portate realizzate da ogni ristorante.

Ecco l’elenco dei ristoranti e degli chef presenti a Taste of Roma 2017:

– Acquolina, Alessandro Narducci
– Bistrot 64, Kotaro Noda
– Glass Hostaria, Cristina Bowerman
– Il Convivio Troiani, Angelo Troiani
– Il Tino, Daniele Usai
– Imago all’Hassler, Francesco Apreda
– La Pergola-Hotel Rome Cavalieri, Heinz Beck
– La Terrazza dell’Eden, Fabio Ciervo
– Marzapane Roma, Alba Esteve Ruiz
– Metamorfosi, Roy Caceres
– Mirabelle Hotel Splendide Royal, Stefano Marzetti
– Per me, Giulio Terrinoni
– Stazione di Posta, Luigi Nastri
– Enoteca al Parlamento, Massimo Viglietti
– Tordomatto, Adriano Baldassarre

La formula di pagamento all’interno del festival resta sempre quella dei Sesterzi (1 Sesterzio = 1 Euro). Le 3 portate in formato degustazione avranno prezzi variabili tra i 6 e gli 8 Sesterzi, mentre il quarto piatto avrà un valore di 10 Sesterzi.

Taste of Roma dedica inoltre molto spazio all’intrattenimento con scuole di cucina, degustazioni, showcooking e laboratori, tutti gratuiti e aperti a chiunque voglia mettersi alla prova. Il festival sarà aperto nei seguenti orari:

21 Settembre – giovedì, 19 – 24
22 Settembre – venerdì, 19 – 24
23 Settembre – sabato, 12 – 17 | 19 – 24
24 Settembre – domenica, 12 – 17 | 19 – 24

L’ingresso alla manifestazione è di 16 Euro. A QUESTO LINK trovate tutte le varie tipologie di biglietto messe a disposizione dall’organizzazione e le riduzioni per i più piccoli. Si consiglia l’acquisto in prevendita su www.tasteofroma.it, su tutti i canali Ticketone e presso la biglietteria dell’Auditorium.

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...