Festival

Festival dell’Oriente, 4 continenti in mostra alla Fiera di Roma

Lo chiamano Festival dell’Oriente, ma è di fatto un festival del mondo. La Fiera di Roma non ospiterà infatti soltanto le culture asiatiche di Cina, Giappone, Vietnam, India e tantissime altre, ma sarà palcoscenico di ben 5 festival mescolati tutti assieme, ognuno a raccontare universi differenti e lontani centinaia di chilometri ma tutti riuniti sotto il cielo della Capitale dal 22 al 25 aprile e dal 29 aprile al primo maggio.

L’obiettivo che ha sempre avuto il Festival dell’Oriente è quello di conoscere le nostre differenze” spiega Valentina Nobili, ufficio stampa della manifestazione, “dall’estremo oriente all’estremo occidente. La nostra è una manifestazione itinerante con 8-10 tappe all’anno ma in grado di far compiere uno straordinario viaggio ‘a chilometro zero’“.

5 eventi in 1, vi dicevo. Accanto al Festival dell’Oriente ci saranno infatti il Festival Irlandese, il Festival dell’America Latina e il nuovissimo Festival Country. Con il bonus dell’Holi Festival, l’appuntamento dedicato ai colori che si terrà domenica 23 e domenica 30 aprile. Il tutto organizzato in 5 padiglioni della Fiera di Roma e in 3 enormi aree esterne che lo scorso anno, nell’arco di tre fine settimana, hanno ospitato circa 150.000 visitatori.

Per sette giorni avrete quindi modo di immergervi in tante culture ricchissime e affascinanti attraverso workshop, spettacoli folkloristici, mostre e aree olistiche dedicate alla cura del corpo e della mente e un gran bazar orientale pieno di prodotti tipici altrimenti introvabili nei normali negozi. Il Festival dell’Oriente avrà al suo interno anche il Festival delle Arti Marziali con il suo connubio di disciplina, potenza e spiritualità.

Dal Sol Levante all’Isola di Smeraldo il passo è assai breve. Il Festival Irlandese propone infatti mercatini di artigianato celtico, degustazioni di whisky, workshop di danza irlandese, irish celtic body and face painting, i piatti tipici della terra di James Joyce e Oscar Wilde, la splendida cerimonia del matrimonio celtico e ovviamente fiumi di birra Guinness.

Il Festival dell’America Latina sarà un appuntamento all’insegna della fiesta e della danza e trasformerà la Fiera di Roma in una gigantesca discoteca a cielo aperto. Musica latina da mattina a sera, chupitos, ballerine brasiliane e mariachi messicani, tutti i sapori della tavola di Cuba, Argentina, Repubblica Dominicana, Ecuador. Un viaggio tra suoni e sapori forti.

Novità di quest’anno sarà il Festival Country dedicato alla cultura americana, durante il quale si andrà alla scoperta del “sogno americano” anni ’50 e ’60 ma anche di quello dei nativi americani attraverso mostre sulla storia della conquista del west, allestimenti tipici con tende indiane e carri, conferenze, incontri didattici. E ancora pin ups, supercars, rock and roll e i piatti tipici come cheesecakes, muffins, cupcakes e tanti altri.

Il Festival dell’Oriente sarà aperto tutti i giorni dalle 10.30 alle 23. A QUESTO LINK trovate invece gli orari delle altre manifestazioni. L’ingresso è di 12 Euro (ridotto 5 Euro) e comprende l’ingresso a tutti i festival in programma. Vi ricordo che la Fiera di Roma si trova in Via Portuense 1645.

The Parallel Vision ⚭ _ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...