Teatro

Jim, Janis, Jimi e tutti gli altri del “Club 27” al Teatro Trastevere

La lista è già lunga, ma a quanto pare in continuo aggiornamento. Nel famoso Club 27, infatti, non ci sono soltanto le tre “J” di Jim Morrison, Janis Joplin e Jimi Hendrix, ma un triste elenco di molti altri musicisti, attori e artisti che hanno trovato la morte a 27 anni, numero tanto anonimo quanto incredibilmente profetico.

Ispirandosi a questo inquietante “circolo di eletti”, a cui appartengono anche Kurt Cobain, Amy Winehouse, Dave Alexander, Jean-Michel Basquiat, Kristen Pfaff e tanti altri, Luca Pastore porta in scena al Teatro Trastevere un testo legato proprio a questa storia e che verrà proposto dal 24 al 29 gennaio.

club-27-3Sul palco ci saranno Miriam Messina, Martina Caronna, Ludovica Avetrani, Luca Laviano, Dimitri D’Urbano e Claudio Filardi, con la regia e drammaturgia di Pastore, il supporto tecnico di Matteo Antonucci e le musiche originali di Mattia Yuri Messina.

Il club è inteso come un limbo in un tempo sospeso che racchiude molte delle maggiori e influenti personalità dell’ultimo secolo d’arte. Una cerchia delimitata dallo spazio bianco, dalla totale mancanza di confini ai quali questi personaggi sono tanto legati e sui quali hanno costruito il loro essere “artista”.

club-27-2Club 27 – A song for no one” è uno spettacolo della compagnia teatrale artigianale I Cani Sciolti, che ha lanciato una campagna di crowdfunding sul sito di Produzioni dal Basso attraverso la quale potete sostenere il loro progetto, ricevendo poi le consuete ricompense. A QUESTO LINK potete dare il vostro contributo. La raccolta terminerà tra 33 ore.

Il costo del biglietto è di 12 Euro, ridotto 10 Euro, tessera associativa (2 Euro) inclusa. Lo spettacolo si terrà da martedì a sabato alle 21, domenica alle 17.30. Il Teatro Trastevere si trova in Via Jacopa de Settesoli 3.

club-27-1Ulteriori dettagli su “Club 27 – A song for no one” sono disponibili collegandosi al sito www.teatrotrastevere.it oppure cliccando sulla Pagina Facebook dell’evento.

The Parallel Vision ⚭ _ Redazione)

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...