Arte

“Artemisia Gentileschi e il suo tempo”, inizia la mostra di Palazzo Braschi

Non immagino come sarebbe andata se fossi stata un uomo“. Ma Artemisia uomo non era. E nonostante tutte le difficoltà del caso, la figlia di Orazio Gentileschi fu una delle più brave e ammirate artiste del XVII secolo, capace di assorbire la lezione dei maestri classici come dei suoi contemporanei e riversare sulle sue tele passione, vigore e poesia allo stesso tempo, che da oggi avrete modo di ammirare nelle stanze di Palazzo Braschi a Roma.

Artemisia Gentileschi e il suo tempo” è stata presentata ieri all’interno del Museo di Roma (Piazza San Pantaleo 10) e comprende quasi 100 opere di grandi artisti del ‘600, di cui 30 appartenenti a questa favolosa rappresentante del caravaggismo.

Come vi dicevo qualche giorno fa, fino al 7 maggio 2017 potrete spalancare gli occhi davanti a “Susanna e i Vecchioni” (1610), “La morte di Cleopatra” (1620 circa), “Aurora” (1625 circa), “Medea” (1620-25 circa), “Maddalena penitente” (1640-42 circa) e ovviamente al celebre “Giuditta decapita Oloferne” (1617), opera famosa perché legata allo stupro subìto da Artemisia da parte di Agostino Tassi.

Quando si parla di Artemisia, siamo attratti solo dalla vicenda dello stupro“, ammonisce Judith Mann, curatrice della mostra per la parte romana. “Qui invece facciamo un passo indietro, cercando di dare una nuova lettura della sua opera e di riconoscerle i suoi meriti“.

Quando opera al suo meglio, infatti, Artemisia è una grande maestra di narrazione, drammaturgia, sfumature“. E lo sanno molto bene anche all’estero, perché a Palazzo Braschi troverete dipinti provenienti dal Metropolitan di New York, dal Wadsworth Atheneum di Hartford (Connecticut), dalla Národní Galerie di Praga e da tanti altri centri culturali sparsi nel mondo.

Artemisia Gentileschi e il suo tempo” è promossa e prodotta da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Arthemisia Group e organizzata con Zètema Progetto Cultura.

Il costo del biglietto è di 11 Euro, ridotto 9 Euro. A QUESTO LINK trovate tutte le tipologie di tagliando disponibili. La mostra sarà aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19.

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...