Cinema

“Aladdin”, torna il talento visionario e multiforme di Adam Green

Adam Green è rinomato in tutto il mondo per essere uno dei talenti compositivi più prolifici ed inconfondibili del panorama musicale internazionale. Ma non è solo un musicista. Poliedrico ed eclettico, Green fa parte anche del mondo delle arti visive e del cinema, a cui si dedica sin dal 2010.

Nel 2011 ha pubblicato “The Wrong Ferarri”, il primo lungometraggio ad essere stato filmato per intero con un iPhone. Da allora è stato inserito nel piano di studi della Scuola di Cinema Tisch, facoltà cinematografica dell’Università di New York. Rolling Stone lo ha descritto come un “Fellini sotto effetto di ketamina”.

adam-green-aladdin-2016-2

Aladdin” è il suo secondo fantasiosissimo e psichedelico lungometraggio, che vede Green stesso nel ruolo del protagonista. Il film esplora i recessi della sua immaginazione simbolica, rimandando ad un Michel Gondry o ad uno Jodorowsky sotto LSD.

Una produzione artistica che risulta sia sovversiva che stupefacente, filmata interamente su set di cartapesta fatti a mano, con più di 500 oggetti di scena e 30 stanze costruite
utilizzando elenchi telefonici, giornali, colla e pittura per la casa.

adam-green-aladdin-2016-1

L’odissea satirica, colma di dialoghi frenetici, ruota intorno alla famiglia disfunzionale di Aladino, la quale vive in una città del tutto “ordinaria”, regnata da un sultano corrotto. La lampada è una stampante 3D, la principessa è una donna mondana sull’orlo della decadenza, il pianeta decide di cambiare sesso e la sua popolazione stampa una versione analogica dell’internet.

Il cast di “Aladdin” è composto da un’interessante varietà di esponenti della comunità artistica, musicale e cinematografica della città di New York. Include artisti del calibro di Natasha Lyonne, Macaulay Culkin, Alia Shawkat, Francesco Clemente, Har Mar Superstar, Devendra Banhart, Bip Ling, Jack Dishel e Zoe Kravitz.

La colonna sonora di “Aladdin” è l’ultimo lavoro scritto e registrato da Adam Green e prodotto da Noah Georgeson, pubblicata a maggio del 2016. Ulteriori dettagli sull’artista americano sono disponibili collegandosi al sito www.adamgreen.info oppure cliccando sulla sua Pagina Facebook Ufficiale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...