Cultura

Esperanto Fest, primo appuntamento al Quirinetta di Roma il 27 ottobre

Contaminazioni e grande musica, dal 27 ottobre, al Quirinetta Caffè Concerto di Roma. Sta per partire, infatti, l’Esperanto Fest, rassegna nata da un’idea di Francesco Fiore, mente della Med Free Orkestra e che vedrà la partecipazione di grandi ospiti musicali nel corso della serata.

L’Esperanto Fest inizierà alle 21.30 e vedrà salire sul palco, assieme alla Med Free Orkestra, anche Fabrizio Bosso, Ilaria Graziano, Francesco Forni e Luca Carocci. “Cantiamo le idee per sensibilizzare il mondo, e lo facciamo ballando“, racconta Francesco. “Perché tutti abbiamo bisogno di bellezza, di vedere cose belle e sperare soprattutto in cose belle“.

med-free-orkestra-quirinetta-roma-2016-esperanto-fest-1
La rassegna si svolgerà in tre appuntamenti da qui a gennaio: dopo il primo del 27 ottobre ci saranno quelli del 22 dicembre e del 26 gennaio 2017. Ogni appuntamento vedrà la Med Free Orkestra “dialogare” in note con gli ospiti musicali che si avvicenderanno sul palco.

Esperanto”, che significa “colui che spera”, nasce come lingua artificiale con l’obiettivo di favorire le relazioni tra i popoli e la pace nel mondo. L’artefice della rassegna ha appunto l’obiettivo di far incontrare diverse realtà musicali capaci, attraverso le contaminazioni, di comunicare tra loro, coinvolgendo così il pubblico nel dialogo.

med-free-orkestra-quirinetta-roma-2016-esperanto-fest-3

(Foto: Denise Esposito)

La Med Free Orkestra è una formazione di 17 elementi provenienti da varie aree del mondo. Un folle trombonista ucraino, un fisarmonicista della vera tradizione romana, un “principe” Griot del Senegal che ti racconta in mandingo magiche storie accompagnandosi con la sua Kora, due voci femminili profondamente diverse ma in perfetta sintonia.

E ancora la bruna popolare e la bionda “canadumbra”, due percussionisti che si sfidano a suon di djembe e tabla indiane, un’ottima sezione fiati, un gigante buono che guida tutta la ritmica, chitarra elettrica, basso, tastiere, violino, banjo, tuba, tamburelli… E per non farsi mancare niente, pure l’elettronica. Una specie di formazione world-pop, insomma, dal sicuro impatto live.

med-free-orkestra-quirinetta-roma-2016-esperanto-fest-2

Esperanto Fest è stata organizzata in collaborazione con iCompany. Il costo del biglietto è di 10 Euro più diritti di prevendita (2,25 Euro) e i tagliandi potete acquistarli A QUESTO LINK. Ultriori dettagli sul festival sono disponibili collegandosi alla Pagina Facebook dell’evento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...