Cinema

Kiss Me Deadly 2016, torna la kermesse di Campobasso sul mondo del noir

Un anno dopo riecco Kiss Me Deadly, la prima kermesse in Italia interamente dedicata al genere noir di cui vi avevo già presentato la prima edizione del 2015. KMD2016 inizia oggi e durerà fino al 31 agosto a Campobasso con tanti appuntamenti legati a cronaca, fumetto, installazioni multimediali, incontri con ospiti d’eccezione e musica.

La location di quest’anno sarà la Terrazza dell’Ex GIL in Via Milano 15. Come l’anno scorso, anche nel 2016 l’evento centrale del festival saranno le Dark Nights, una vera e propria vetrina della migliore produzione contemporanea noir.

kiss-me-deadly-2016-campobasso-noir-4

Tra i film selezionati da Leopoldo Santovincenzo, co-ideatore del festival, ci saranno le anteprime di “Victoria” di Sebastian Schipper e “Sicario” di Denis Villeneuve, oltre a “La Isla Minima” di Alberto Rodríguez, “The Guest” di Adam Wingard, il corto “Ultimo Giro” di Giuseppe Sansonna e molti altri.

Interessanti anche gli incontri e i dibattiti sul noir con due conferenze sicuramente ricche di spunti. La prima sarà con Alessandro Bilotta, uno dei più innovativi sceneggiatori di fumetti delle ultime generazioni (tra le sue produzioni ci sono Dylan Dog, Martin Mystere, Le Storie).

Kiss Me Deadly ospiterà poi Massimo Lugli, cronista di nera per La Repubblica nonché autore di un ciclo di romanzi noir. Con lui ci saranno Leopoldo Santovincenzo e Carlo Modesti Pauer a parlare di cronaca nera italiana degli ultimi quarant’anni e della sua influenza sulla letteratura di genere.

Affascinante anche la sezione dedicata alle contaminazioni di genere. Ciascuna giornata sarà caratterizzata da una video-installazione curata dall’artista Cesare Pergola a tema con il film in programmazione, mentre la serata di apertura vedrà una sonorizzazione dal vivo di un montaggio di immagini di film noir. Tutte le sere, inoltre, aperitivo con selezioni musicali a tema (crime jazz e blaxploitation anni ’70).

Abbiamo scelto di mostrare immagini disturbanti, di raccontare personaggi ambigui, di esporre uno specchio scuro in cui ogni spettatore si rifletterà con disagio chiedendosi chi è davvero“, spiega Santovincenzo. Perché nessuna consolatoria linea di confine ci protegge dall’oscurità e nessun dialogo paternalistico ci assolve dalle responsabilità individuali“.

Ulteriori dettagli su Kiss Me Deadly 2016 sono disponibili collegandosi alla Pagina Facebook Ufficiale della kermesse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...