Cinema

Il cinema di Philip Groening in una speciale retrospettiva al Cinema Trevi di Roma

Blue Desk in collaborazione con Fondazione cinema per Roma | Cityfest, CSC – Cineteca nazionale, Goethe Institut e Casa del Cinema – porta a Roma “Lo Sguardo di Philip Groening“, una retrospettiva completa su uno dei più apprezzati cineasti contemporanei.

groening2

Vincitore del Premio Speciale della Giuria al Festival di Venezia con La moglie del poliziotto (2013) e affermatosi a livello mondiale con il documentario Il grande Silenzio (che gli valse anche l’European Film Award 2006), Philip Groening è ormai una figura centrale del panorama cinematografico internazionale. Il personale sguardo sull’uomo, il senso del tempo e della realtà fanno del suo cinema un’esperienza singolare e intima.

7870_PhilipGroening5169

Il regista Philip Groening

In Sommer, suo primo film del 1986, inizia la sua ricerca raccontando il rapporto delicato tra un padre ed un figlio autistico e nel 1992 con Die Terroristen – suo terzo film – vince il Pardo di Bronzo a Locarno, con la cronaca ravvicinata di un tentato attacco terroristico, spia del disagio della società tedesca al tempo della riunione delle due Germanie.
Groening appartiene a quel ventaglio di autori che maturano uno stile specifico per ogni film, anche se ciò che egli esplora sembra essere prevalentemente la decostruzione della normalità (come nel suo secondo film, Stachowiak, in concorso al Festival di Chicago o nel sorprendente La moglie del poliziotto) e  l’osservazione ravvicinata di scelte esistenziale estreme (come in Opfer. Zeugen del 1993 dove una coppia di punk rocker viene aggredita da una banda di naziskin, o come in L’amour, l’argent, l’amour, che vince a Locarno nel 2001 per la migliore interpretazione femminile, ed ha come protagonisti un giovane ed una prostituta in fuga dal proprio mondo).

Sommer

Dal 27 al 29 novembre, presso il Cinema Trevi di Roma, saranno presentati cinque lungometraggi e due cortometraggi. Il regista sarà presente nei giorni della rassegna per presentare i film e incontrerà la stampa alla Casa del Cinema, per dialogare sui suoi film e sul suo nuovo lungometraggio attualmente in post produzione. Qui è possibile scaricare il programma completo della retrospettiva.

Copia di La moglie del poliziotto

La rassegna, completamente gratuita, è prodotta da Blue Desk e ideata e organizzata da Floriana Pinto. Gli incontri con il regista saranno curati da Mario Sesti.

Ulteriori informazioni su “Lo Sguardo di Philip Groening” sono disponibili collegandosi al sito www.bluedesk.it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...