Festival

“Via Francigena Collective Project 2015: Culture e Colture dei paesaggi”, parte la quinta edizione del prestigioso Festival europeo

Una foto dallo spazio che ritrae l’Europa mediterranea, con l’Italia in primo piano, a simboleggiare il cammino del pellegrino che, come il sognatore di Ennio Flaiano, “ha i piedi fortemente appoggiati sulle nuvole”. E’ questa l’immagine scelta per la quinta edizione del Festival europeo “Via Francigena Collective Project 2015: Culture e Colture dei paesaggi”, che si terrà da giugno a ottobre 2015 e che verrà presentato mercoledì 27 maggio alle 10.30 a Roma, presso l’Associazione Civita, Piazza Venezia 11, Sala “Gianfranco Imperatori”. Un evento straordinariamente ricco di appuntamenti (saranno più di 400), per la stragrande maggioranza gratuiti, che si terranno in tutta l’area euro-mediterranea, con trekking e visite guidate a comandare la speciale classifica delle attività in programma.
Il Festival, diretto da Sandro Polci, è promosso dall’Associazione Europea delle Vie Francigene e dall’Associazione Civita, con il contributo fondamentale di un gran numero di enti e organizzazioni come l’Unione Nazionale delle Pro Loco italiane. Oltre ovviamente alla partecipazione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, assieme a Regione Toscana, Regione Puglia, Mibarct e molte altre.
Tra gli eventi da ricordare, i cammini e le visite guidate organizzate dal Comune di Roma dal titolo “Le Vie Romane del tratto meridionale”. Oppure il “Cammino della Pace da Betlemme a Gerusalemme” dell’Opera Romana Pellegrinaggi. O ancora il FAI – Fondo Ambiente Italiano, che organizza un cammino condiviso da Assisi al bosco di San Francesco in compagnia di cani, gatti, asini e cavalli.
Più di 200 enti promotori, decine di regioni europee coinvolte, oltre 400 appuntamenti tutti da vivere. “Via Francigena Collective Project 2015: Culture of the Landscapes” si preannuncia uno degli eventi più importanti della stagione. E nell’anno di Expo 2015 non si poteva rinunciare a una riflessione sul cibo, sul paesaggio e sul nostro legame con la terra attraverso i percorsi cari ai pellegrini, che solo lo scorso anno sono aumentati del 40%.
Infine, non si può dimenticare la prestigiosa collaborazione con il Rome Chamber Music Festival, dal 5 all’11 giugno a Palazzo Barberini e l’attività solidale del “Pilgrims Crossing Borders – In Cammino dalla Scandinavia a Gerusalemme”, un percorso di oltre 3000 chilometri che sosterà a Roma in ottobre.

2009-06-21-monteriggioni-177

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...