Cultura

Arriva il numero dedicato agli animali in difficoltà

Il Comune lancia il numero dedicato agli animali in difficoltà

cani-dogs
Photo by Burst on Pexels.com

Finalmente Roma sarà dotata di un numero dedicato ai cittadini che intendono segnalare e denunciare situazioni che vedono protagonisti animali in difficoltà, maltrattati o coinvolti in incidenti”.

È quanto ha dichiarato il Consigliere Delegato all’ambiente di Città metropolitana Rocco Ferraro.

Tra i cittadini c’è tanta confusione sul soggetto al quale rivolgersi quando sono testimoni di tali drammatici eventi“.

Numero maltrattamento animali presto attivo

L’Assemblea Capitolina ha approvato una mozione che avevo presentato personalmente” continua Ferraro.

Ringrazio tutti i colleghi che hanno voluto accoglierla“.

La mozione presentata in Assemblea da Ferraroimpegna l’Amministrazione a creare all’interno del numero 060606 una sezione dedicata a tali segnalazioni“.

Tale servizio dovrà essere attivato in seguito all’istituzione di un tavolo di lavoro tra Polizia Locale di Roma Capitale, Asl e associazioni di volontariato che ogni giorno già fanno un lavoro eccezionale sul campo” il consigliere capitolino.

Riserva Naturale di Monte Catillo, Ferraro: “Riserva da preservare e rilanciare”

Intanto lo stesso Ferraro ha effettuato un sopralluogo presso la Riserva Naturale di Monte Catillo in vista della preparazione degli “Stati generali dell’ambiente”.

Un’iniziativa che coinvolge le amministrazioni interessate, associazioni ambientaliste, operatori economici e turistici.

Siamo impegnati in queste settimane” ha dichiarato il Consigliere “ad incontrare tutti gli attori che, assieme a noi, stanno lavorando per costruire una nuova politica ambientale, che rigeneri e rilanci questi luoghi incontaminati“.

Ferraro ha detto di aver incontrato “l’Amministrazione comunale di Tivoli, personale che lavora quotidianamente per la Riserva e volontari“.

Assieme a me la Consigliera Delegata Manuela Chioccia, con la quale mi sono confrontato in merito alle eventuali criticità riguardanti gli accessi stradali alle Riserve naturali per migliorarne la viabilità“.

“Un luogo di turismo sostenibile”

Monte Catillo, che è la più estesa riserva naturale del nostro territorio, potrà essere luogo di turismo sostenibile nel circuito di tour operator che operano sul settore naturalistico“.

Abbiamo trovato una situazione di stallo dove gli uffici, non avendo indicazioni politiche, erano costretti ad agire per forza d’inerzia, spesso sotto organico“.

È ora di intraprendere una nuova stagione di rigenerazione” ha concluso il consigliere.

Abbiamo 5 anni davanti per rilanciare questo territorio, partendo dal personale che per troppo tempo ha dovuto fare da solo, non avendo di fatto avuto nessun indirizzo politico chiaro a cui fare riferimento”.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: