Cultura food

Ucraina, produttori latte donano 12mila litri alla popolazione

Ucraina, produttori latte del Lazio donano 12mila litri alla popolazione

camion-fattoria-latte-sano-cuore-bandiera-ucraina-truck

Le cooperative rappresentanti della gran parte della produzione del latte locale hanno deciso di testimoniare il senso di squadra e coesione dell’intera filiera produttiva del Lazio con un forte gesto di solidarietà.

I produttori hanno deciso, infatti, di inviare aiuti umanitari alla popolazione Ucraina.

Oltre 12mila litri per gli ucraini

Il primo furgone, brandizzato occasionalmente con due bandiere dell’Ucraina a forma di cuore, è partito dalla sede della azienda Ariete Fattoria Latte Sano con oltre 12.000 litri di latte a lunga conservazione prodotto con latte del Lazio ed altri prodotti UHT.

Alla guida del veicolo lo stesso presidente della Fattoria Latte Sano, Marco Lorenzoni, che ha voluto portare personalmente i prodotti caseari presso la parrocchia Santa Sofia in Via Boccea. 

Con questa donazione” ha detto il presidente Lorenzoni “la filiera unita dimostra di avere un grande cuore, malgrado stiano vivendo un momento di difficoltà a causa della crisi in atto“.

La scelta di guidare personalmente il camion nasce invece dal fatto che sono particolarmente legato a quel territorio per motivi familiari“.

E quindi ho sentito il dovere di testimoniare in maniera concreta la mia vicinanza e quella dell’azienda che presiedo al popolo ucraino”.

Intanto nel Lazio calo dei consumi del 10%

Intanto si registra nella Regione un calo dei consumi del latte del 10%.

Durante un incontro tra i principali attori della filiera lattiero-casearia del Lazio svoltosi presso “Ariete Fattoria Latte Sano” è stato messa in risalto una riduzione delle vendite (a volume) di latte fresco nel canale Iper, Super e Lsp del -9% nel 2020 e del-7,4% nel 2021.

Notevole anche il calo degli acquisti domestici di latte fresco (Consumer Panel Service) con un calo costante che si è acuita complessivamente negli ultimi 2 anni (2020-2021), soprattutto a causa della pandemia, con una riduzione dei volumi che è stata del -10%.

L’iniziativa di confronto ha avuto la finalità di essere di stimolo nel superare gli attuali gravissimi problemi del comparto lattiero-caseario, con una crisi di settore che si protrae da oltre due anni a causa della pandemia.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: