Arte Cultura Mostre

Melim-Mussa, via alla doppia personale da Monitor Gallery

bambine-mare-uomo-banchina-cuffie-costumi-cielo
Eugénia Mussa

La Galleria Monitor presenta per la prima volta in Italia le mostre personali di Daniel V. Melim ed Eugénia Mussa, 2 artisti portoghesi che prenderanno possesso delle 2 stanze dello spazio espositivo.

La loro ricerca rappresenta 2 anime del Portogallo, apparentemente dissimili ma profondamente unite.

Daniel V. Melim: “Broken temple, unbreakable spirit”

Broken temple, unbreakable spirit” è il titolo scelto per la sua mostra da V. Melim che inizia un toccante testo scritto di suo pugno con questa frase, lapidaria nella sua ironia:

La cattiva notizia è che stai cadendo in aria, niente a cui aggrapparsi, niente paracadute. La buona notizia è che non c’è suolo” [Chögyam Trungpa]

Lo spazio tra le opere è il luogo in cui si svolge la vera mostra.

Leonard Cohen ha cantato che c’é “una crepa in tutto, ed è lì che entra la luce“. Se canti di una caduta, dentro di te sorge qualcosa di più sostanziale.

Non importa quanto avidi o egoistici siano i nostri obiettivi di vita, c’è sempre un momento in cui questi templi illusi che abbiamo eretto cedono alla gravità.

In un momento del genere, se siamo abbastanza stanchi, qualcosa di sacro alla fine può sorgere e prendere possesso del momento. Alla fine. 

visi-uomo-donna-dipinto-quadro-capelli
Daniel V. Melim

Eugénia Mussa: “Easy Peasy”

Easy Peasy“. Un titolo che ammicca e seduce, che invoglia e non svela.

Un po’ come la pittura di Eugénia Mussa, artista mozambicana per nascita e lisbonese per vita e per scelta.

Per la sua prima mostra personale negli spazi di Monitor Roma l’artista ha deciso di realizzare un corpo di lavori denso di significati e ristretto nel numero: solo pochi dipinti su carta a far l’ingresso in una delle sale della galleria.

La pittura è tutto” dice la Mussa.

E per me è decisamente fondamentale il piacere che provo nel dipingere un soggetto, una situazione, un’atmosfera“.

Quando osservo un’immagine – che naturalmente subirà dei significativi cambiamenti in corso d’opera- mi interrogo già su quanto mi divertirò a realizzarla“.

Se li osservi bene, in questi dipinti non accade proprio nulla. Restituiscono unicamente il piacere della pittura stessa“.

Tra le mostre a Roma di più ampio interesse che stanno per arrivare nella Capitale, la doppia personale di Daniel V. Melim ed Eugénia Mussa è un’esperienza di assoluto valore che non vi pentirete di fare.


INFO MOSTRA

– Titolo:
Broken temple, unbreakable spirit / Easy Peasy

– Dove:
Monitor Gallery – Palazzo Sforza Cesarini
Via Sforza Cesarini 43a

-Opening:
Sabato 12 febbraio 2022 dalle 16 alle 20. Performance di Daniel V. Melim alle ore 18

-Durata:
Fino al 18 marzo 2022

– Orario visita:
Dal martedì al venerdì in orario 13-19. Sabato su appuntamento

– Biglietti:
Ingresso libero. In ottemperanza alle norme vigenti, per l’accesso agli spazi della galleria sarà necessario esibire il Green Pass e indossare la mascherina

– Info:
Mail: monitor@monitoronline.org

(© The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: