Arte Cultura Mostre

Open Box2, l’arte contemporanea torna all’Aventino

Open Box2, l’arte contemporanea torna ai Giardini dell’Aventino

Torna l’arte contemporanea ai Giardini dell’Aventino. Fino al 13 febbraio 2022 infatti potrete visitare “Open Box2 – In memoria di te“, con le installazioni di Emilio Leofreddi, Giovanna Martinelli, Mauro Magni, Sandro Scarmiglia, Luca Valentino, a cura di AdA-Cultura e Francesca Perti.

Tra le mostre a Roma di più ampio interesse attualmente visitabili nella Capitale, “Open Box2” è un’esperienza di assoluto valore che non vi pentirete di fare.

sanpietrini-simbolo-infinito-pavimento
Mauro Magni, “In memoria di te”

La seconda edizione di Open Box

La seconda edizione di “Open Box“, ideata da AdA Associazione Amici dell’Aventino e promossa in collaborazione con il Municipio Roma I centro, si svolgerà nei giardini di Sant’Alessio, Piazza Albina e Romano Radici.

In concomitanza con il centenario della nascita di Nino Manfredi, attore e illustre residente, che con il regista Luigi Magni strinse un proficuo sodalizio artistico e cinematografico, AdA vuole dedicare questa mostra, “In memoria di te“, agli illustri personaggi che sono vissuti o hanno lavorato all’Aventino.

In particolare, agli esponenti del cinema Italiano e ai quali la municipalità di Roma ha intitolato, sul colle Aventino, un giardino, dei viali e un belvedere nel Parco Savello

Aventinenses, gli abitanti dell’Aventino: “Mescolando vicende leggendarie e memorie storiche, la storia dell’Aventino si snoda lungo ventotto secoli, durante i quali personalità celeberrime hanno lasciato il segno della loro esistenza e della loro operosità“.

A partire da Remo, che secondo la tradizione avrebbe scelto il colle per osservare il volo di sei avvoltoi che ne avrebbero decretato la sconfitta e la conseguente morte”. (dal testo di Daniela Gallavotti Cavallero).

Il progetto espositivo

Il progetto espositivo è incentrato sul dialogo tra la scultura contemporanea e gli spazi verdi adottati da AdA e persegue le finalità statutarie dell’Associazione Amici dell’Aventino di custodia e valorizzazione dei luoghi dell’Aventino.

Un progetto pilota che, in questi tempi di “chiusure e clausure”, dà il via alla trasformazione dei giardini dell’Aventino in gallerie d’arte all’aperto, in “open boxes”.

E che vuole dare la possibilità ad artisti di esporre le proprie opere per un periodo limitato in un contesto paesaggistico e storico unico.

Nel Giardino di Sant’AlessioMauro Magni dedica allo zio Luigi “In memoria di te“: lettere scritte in negativo su fondo oro in un’installazione composta da 90 sampietrini di selce in forma di ∞, simbolo della ciclicità delle cose, della preziosità e della sacralità della memoria.

Che incita lo spettatore affinché faccia pratica “del ricordare”, per avere consapevolezza delle proprie origini, per affrontare al meglio il presente in prospettiva del futuro. 


INFO MOSTRA

– Titolo:
Open Box2 – In memoria di te

– A cura di:
AdA-Cultura e Francesca Perti

– Dove:
Giardino Sant’Alessio, Piazza Albina, Giardino Romano Radici

– Durata:
Fino al 13 febbraio 2022

– Biglietti:
Ingresso libero

– Info:
Mail: info@aventino.org

(© The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: