Arte Cultura

I Capolavori del Rinascimento proiettati su edifici di Roma

I Capolavori del Rinascimento proiettati su edifici storici di Roma

Nascimento. Ispirazione Romana” e “AmoR che move…“: il valore dell’arte per far rinascere Roma

È in programma fino a giovedì 6 gennaio 2022 una serie di proiezioni artistiche che, illuminando con immagini e luci Palazzo Senatorio e alcuni edifici di Piazza Navona, offriranno una straordinaria occasione per ricordare come l’arte rappresenti una risorsa preziosa dalla quale ripartire perché la nostra città torni a essere una Capitale capace di accogliere chiunque venga a visitarla.

Si tratta di progetti promossi da Roma Capitale in collaborazione con Zètema Progetto Cultura, attraverso i quali si potrà restituire a Roma quella dignità culturale che le appartiene rispettandone il valore e le ineguagliabili bellezze.

arte-immagini-proiettate-su-palazzi-madonna-bambino-piazza-navona

I protagonisti del Rinascimento Romano

“Nascimento. Ispirazione Romana”

Partendo dai disegni dei protagonisti del Rinascimento Romano, il viaggio visivo “Nascimento. Ispirazione Romana” proietterà sulla facciata di Palazzo Senatorio le immagini di un modello di città fondato sui concetti dell’armonia, della simmetria e della proporzione.

Uno spettacolo di luci e di suggestioni realizzato da Unità C1 che, partendo da Palazzo Senatorio, accoglieranno l’osservatore in un abbraccio virtuale permettendogli di scoprire, attraverso le immagini proposte, nuove prospettive di rinascita guidandolo nella direzione dell’essenzialità e della centralità dell’individuo.

“AmoR che move…”

Si muove invece nella prospettiva del legame tra l’intensità delle opere e il valore dell’incontro il progetto “AmoR, che move…” della Sovrintendenza Capitolina curato dall’arch. Livia Cannella.

Sulla facciata di Palazzo Braschi e di Palazzo Pamphilj a Piazza Navona è prevista la proiezione di 14 opere simbolicamente riconducibili a una “natività” che è rigenerazione e strumento di incontro.

Metafora perfetta di quella difficile condizione emotiva cui il Covid ci ha costretto per lungo tempo.

Il Rinascimento Romano

Il Rinascimento a Roma ebbe una stagione che va dagli anni ’40 del ‘400 fino al culmine nella prima metà del ‘500, quando la città papale fu il più importante luogo di produzione artistica dell’intero continente, con maestri che lasciarono un segno indelebile nella cultura figurativa occidentale quali Michelangelo e Raffaello.

La produzione a Roma in questo arco di tempo non si basò quasi mai su artisti locali, ma offrì agli artisti forestieri un terreno di vasta sintesi e confronto in cui mettere a frutto le proprie ambizioni e capacità al meglio, spesso ricevendo incarichi estremamente vasti e prestigiosi.

Potete saperne di più sul Rinascimento Romano cliccando SU QUESTO LINK.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: