Arte Cultura Mostre

Misurare la Terra, continua mostra al Parco dell’Appia Antica

“Misurare la Terra”, continua la mostra al Parco dell’Appia Antica

Andrà avanti fino al 9 gennaio 2022 “Misurare la Terra. Un’epigrafe napoleonica dai Musei Vaticani al Mausoleo di Cecilia Metella“, la mostra ospitata presso il Parco Archeologico dell’Appia Antica in 2 sedi espositive: al Complesso di Capo di Bove e al Mausoleo di Cecilia Metella

Curata da Aura Picchione, Stefano Roascio, Ilaria Sgarbozza, l’esposizione rientra nelle celebrazioni per il bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte.

Per tutto il mese di novembre si terranno, il sabato, visite guidate alle 2 sedi della mostra accompagnate dai curatori.

L’appuntamento è alle ore 16.30 di fronte al Mausoleo di Cecilia Metella in Via Appia Antica 161.

prato-torre-pecore-ruota-cielo-mura
Artista Nordeuropeo (?) – Scena campestre al Mausoleo di Cecilia Metella, terzo-quarto decennio del XIX secolo – Acquerello e tempera su carta, mm 375 x 526 – Roma, Museo di Roma

La mostra “Misurare la Terra”

L’esposizione vuole raccontare il contesto scientifico e culturale romano di fine XVIII e inizio XIX secolo, quando ebbe inizio la redazione delle mappe geografiche di tipo scientifico. 

Il Mausoleo di Cecilia Metella che, fin da quando fu edificato in epoca tardo-repubblicana connota il III miglio della Via Appia Antica, durante l’ancien regime fu scelto come base geodetica e utilizzato per le rilevazioni e misurazioni cartografiche.

A partire dalla metà del ‘700, l’antico monumento fu scelto come punto trigonomico per disegnare la cartografia dei territori pontifici e per una nuova misurazione del meridiano terrestre.

L’utilizzo del monumento per le rilevazioni è emerso di recente, anche grazie alla fortunata riscoperta nei Musei Vaticani di un’epigrafe napoleonica che tra il 1810 e il1813 era stata posizionata sul tamburo del sepolcro per segnalarne la funzione di caposaldo geodetico.

L’esposizione si presta a 2 fondamentali chiavi di lettura: 

  • la ricostruzione del milieu scientifico in cui l’epigrafe viene concepita e utilizzata
  • la precisazione del ruolo simbolico e rappresentativo svolto dal Mausoleo di Cecilia Metella nelle arti

Al Complesso di Capo di Bove si potranno ammirare libri, documenti, strumenti di misurazione, bussole, compassi, uno scrittoio da viaggio, bastoni “animati”, tabacchiere, ventagli.

Inoltre saranno esposti una serie di importanti disegni e dipinti dedicati a Cecilia Metella e al singolare rettifilo dell’Appia tra la metà del ‘700 e il primo quarto del XIX secolo. 

La mostra nasce dalla recentissima ricollocazione della copia perfetta dell’epigrafe, realizzata in resina nel laboratorio di restauro dei Musei Vaticani, nel punto preciso in cui venne osservata tra il 1811 e il 1812 da Philippe Petit-Radel, un colto viaggiatore francese.

Fulcro della mostra sarà proprio l’epigrafe napoleonica originale.


INFO MOSTRA

– Titolo:
Misurare la Terra. Un’epigrafe napoleonica dai Musei Vaticani al Mausoleo di Cecilia Metella

– A cura di:
Aura Picchione, Stefano Roascio, Ilaria Sgarbozza

– Dove:
Parco Archeologico dell’Appia Antica
Complesso di Capo di Bove, Via Appia Antica 222
Mausoleo di Cecilia Metella, Via Appia Antica 161

– Durata:
Fino al 9 gennaio 2022

– Orario visita:
Dal martedì alla domenica in orario 9-16.30

– Biglietti:
Ingresso con La Mia Appia Card: 10 euro (+2 euro per la prevendita). A QUESTO LINK trovate tutte le tipologie di biglietto disponibili

– Info:
Tel: 06-7806686

(© The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: