Cinema Cultura

#Intervista: Live Cinema Festival, sinestesie audio-video a Roma

Intervista: “Ascoltare le immagini”, Live Cinema Festival secondo Guerrieri

Vedi i suoni, ascolta le immagini“: il claim di Live Cinema Festival 2021 racconta esattamente lo spirito di questo evento del tutto innovativo che per la sua ottava edizione si regala una location coi fiocchi come Palazzo Brancaccio, dal 23 al 26 settembre.

Live‌ ‌Cinema‌ ‌Festival‌ ‌non‌ ‌è‌ ‌una‌ ‌rassegna‌ ‌cinematografica,‌ ‌ma‌ ‌una‌ ‌manifestazione‌ ‌incentrata‌ ‌su‌ ‌innovative‌ ‌performance‌ ‌di‌ ‌spettacoli‌ ‌audio-video‌ dal‌ ‌vivo‌ ‌che‌ ‌indaga‌ ‌e‌ ‌‌promuove‌ ‌tutti‌ ‌i‌ ‌fenomeni‌ ‌artistici‌ ‌a cui‌ ‌si‌ ‌attribuisce‌ ‌il‌ ‌termine‌ “Live‌ ‌Cinema”.

Ho scambiato 4 chiacchiere con il direttore artistico di Live Cinema Festival, Claudio Guerrieri, cercando di capire qualcosa in più su questa tecnica molto diversa da quella usata per il cinema tradizionale.

Un’esperienza che vi invito a scoprire partecipando a questo splendido evento che per 4 giorni regalerà a Roma una serie di performance mozzafiato.

uomo-microfono-barba-giacca
Claudio Guerrieri

Mi racconti da dove nasce la storia artistica di Claudio? 

Da quando a 3 anni ho cominciato a disegnare.

Parlami del tuo modo di proporre iniziative culturali: cosa ti piace presentare, soprattutto?

Certamente eventi legati all’audiovisual art ma non solo.

Mi piace il concetto molto ambizioso di “Gesamtkunstwerk” e la sinestesia.

Nella realizzazione di un progetto cerco di curare ogni aspetto a cominciare dal luogo dove verrà realizzato.

Raccontami di Live Cinema Festival. Come nasce e con quale scopo?

Nel 2014 Gianluca Del Gobbo, con cui condivido progetti legati all’audiovisual da circa 20 anni, mi chiama per un’idea da sviluppare legata all’audio-video performativo.

Dopo un primo dibattito collettivo sul nome, nasce Live Cinema Festival

ll progetto nasce con l’intento di far conoscere al pubblico questa nuova forma d’arte e offrire una panoramica delle modalità di interpretare il Live Cinema, attraverso le performance di artisti provenienti da tutto il mondo.

È una manifestazione che riflette lo spirito dell’epoca in cui viviamo dove la tecnologia ha invaso ogni aspetto della nostra vita.

La prima edizione è stata in un piccolo teatro di periferia, al Quarticciolo, ed è diventato in questi anni uno dei più apprezzati eventi internazionali dedicati all’audiovisual art e fa parte di un network, AVnode, che coinvolge circa 60 partner in tutto il mondo.

Come hai scelto gli artisti che hai deciso di coinvolgere? 

Studiando, cercando, trovando.

Cosa avete in programma di portare avanti, per i prossimi mesi?

Finita un’edizione si comincia a pensare a quella successiva e a eventi speciali legati al festival come LCF Off e Live Cinema Made in Italy per promuovere artisti locali emergenti.

uomo-palco-sedie-schermo-synesthesia

Parlami della differenza che c’è tra cinema e live cinema, 2 tecniche narrative molto diverse

In passato questo termine veniva utilizzato per descrivere l’accompagnamento musicale di un film muto.

Oggi per Live Cinema si intende la tecnica narrativa sperimentale applicata al video performativo che dà vita alla creazione simultanea di suoni e immagini in tempo reale.

Non è cinema, c’è una narrazione ma non è lineare come nei film.

Quando si parla di cinema, si parla di immagine in movimento.

Quando si parla di Live Cinema, si parla di immagine e suono in tempo reale.

Tutto viene eseguito dal vivo, sia il suono che le immagini.

Il pubblico fa parte della performance stessa e gli artisti sono disposti sul palco in modo da far vedere come utilizzano i loro strumenti.

Com’è nata la collaborazione con Palazzo Brancaccio, quest’anno splendida sede del festival?

Quest’anno avremmo dovuto essere ospitati all’Acquario Romano – Casa dell’Architettura, come lo scorso anno.

Ma per via delle elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’OAR non è stato possibile.

Per una fortuita coincidenza Giacomo Guidi mi contatta per dirmi che il Contemporary Cluster, la sua galleria, si sarebbe spostata al Palazzo Brancaccio con un interessante nuovo progetto dove ci avrebbe voluto coinvolti.

Da qui è nata la collaborazione con Spazio Field e Contemporary Cluster – Collective Intelligence.

Live Cinema Festival dal 23 al 26 settembre sarà il primo evento internazionale a inaugurare questo nuovo polo multidisciplinare.

Quali temi saranno affrontati, durante il festival, attraverso le performances degli artisti presenti?

Un@ degli artisti invitati quest’anno è un avatar nato a seguito di una ricerca scientifica volta a studiare la sessualità e il desiderio negli esseri umani.

Il tema è quello delle Intelligenze Artificiali, l’onnipresenza degli algoritmi nelle nostre vite e su come lentamente ne occupino ogni aspetto.

Inoltre si affronteranno il distacco della comunicazione e interazione con il corpo umano verso lo spazio virtuale, fenomeno accelerato dalla pandemia, il tema della libertà e ovviamente la simbiosi tra suono e immagine.

C’è una cosa che secondo te un artista non deve mai fare e un’altra invece che va sempre fatta?

Prendersi troppo sul serio.

Crederci.

E un curatore? 

Ricercare, avere una visione.

Essere narcisista più di un artista.

Live Cinema Festival è una manifestazione che non bisogna assolutamente perdere perché…?

È un’esperienza multisensoriale per avvicinarsi alle nuove frontiere dell’arte digitale e un luogo di sperimentazione e di incontro.

Portiamo nella Capitale le più innovative performance live di spettacoli audio-video, dove suono, immagini, spazio e lo stesso pubblico costituiscono un unicum indivisibile.

Vedi i suoni, ascolta le immagini”.

Questo è‌‌ il‌‌ claim‌‌ che‌‌ sta a ‌sottolineare ‌l’approccio‌‌ sinestetico‌‌ delle‌‌ performance‌‌ audio-video ‌presenti‌‌ in‌‌ ogni‌‌ edizione.

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: