Cinema Cultura

Franceschini: “Cinecittà protagonista del Recovery Plan”

Il ministro Franceschini: “Cinecittà protagonista del Recovery Plan”

“Grazie a presidente Draghi, Cinecittà al centro della presentazione Pnrr a von der Leyen

Ringrazio il Presidente del Consiglio Mario Draghi per la scelta di mettere Cinecittà al centro della presentazione del Recovery Plan“.

Si tratta di una decisione indicativa di quanto la cultura sarà il cardine della strategia di rilancio complessivo dell’Italia“.

Così il Ministro della cultura Dario Franceschini in occasione della visita agli studi di Cinecittà della Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen e del Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi,  per la presentazione del PNRR

donna-uomo-bandiera-italiana-microfono
La Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen e il Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi

“Cinecittà industria di livello mondiale”

La visita […] della Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, onora il passato, il presente e il futuro di uno degli studi cinematografici più antichi al mondo, custode di una sapiente tradizione e capace di grande innovazione“.

Una industria creativa di livello mondiale su cui l’Italia ha scelto di investire con decisione“.

“300 milioni di euro per innovazione tecnologica”

Il rilancio di Cinecittà” ha proseguito il Ministro “ha un ruolo significativo nel contesto del Recovery Plan destinato alla cultura“.

La nuova governance di questa istituzione culturale è chiamata a investire 300 milioni di euro di risorse europee per l’innovazione tecnologia delle sue strutture e l’ampliamento degli spazi disponibili per le produzioni cinematografiche, così da poter rispondere in maniera adeguata a una crescente domanda internazionale”.

Il Piano Nazionale di ripresa e resilienza per la cultura

Il Piano Nazionale di ripresa e resilienza che il Presidente Draghi ha presentato al Parlamento destina oltre 6 miliardi di euro alla cultura.

Con questa cifra si mira a incrementare il livello di attrattività del sistema culturale e turistico del Paese attraverso la modernizzazione delle infrastrutture, materiali e immateriali.

Gli investimenti previsti per la cultura ammontano nel complesso a 4,275 miliardi di euro a cui si sommano nel Fondo Complementare gli investimenti del “Piano Strategico Grandi attrattori culturali” per 1,460 miliardi di euro, finalizzati al finanziamento di 14 interventi. 

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: