Arte Cultura

Rembrandt, ritrovato a Roma un nuovo dipinto dell’artista?

Rembrandt, ritrovato a Roma il prototipo de “L’Adorazione dei Magi”?

Una sensazionale scoperta (del tutto casuale, come spesso avviene) è stata effettuata a Roma e presentata qualche giorno fa presso Villa Medici.

Si tratta di un presunto Rembrandt ritrovato, considerato perduto e mai mostrato finora.

Durante il simposio organizzato all’Accademia di Francia e promosso dalla Fondazione Patrimonio Italia (FPI) si è dibattuto su un’opera dipinta ad olio su carta, eseguita nel 1632-1633, che mostra il soggetto “L’Adorazione dei Magi” il cui prototipo, fino ad oggi, è stato ritenuto perduto dagli studiosi di Rembrandt e sopravvissuto solo attraverso copie, di cui le più note sono custodite a San Pietroburgo e Göteborg. 

Rembrandt ritrovato: attribuzione quasi certa, ma servono ulteriori verifiche

L’attribuzione del dipinto al maestro olandese è sostenuta con forza da diversi aspetti decisivi:

  • la rarissima ma tipica tecnica di Rembrandt degli anni ’30 del ‘600
  • le sue dimensioni (54×44,5 cm), identiche a una serie di incisioni del pittore relative alla Vita e alla Passione di Cristo
  • la forza, la tecnica e il genio creativo in linea con gli standard dell’artista, portati alla luce dalla tecnologia IR
  • il soggetto del quadro, in genere al vertice delle potenzialità espressive di gran parte degli artisti

Tuttavia, come ha sottolineato lo storico dell’arte Marco Mascolo durante il simposio, quello di Villa Medici è “un primo step di lavori, servono ulteriori verifiche. Non c’è ancora la certezza assoluta“.

arte-quadro-rembrandt-uomo-donna
Rembrandt, “L’Adorazione dei Magi”

La scoperta dell’opera

Il prototipo del “L’Adorazione dei Magi” è stato rinvenuto nel 2016 grazie a un evento del tutto accidentale: un trauma di cui il dipinto è stato oggetto 5 anni fa e che ne ha reso necessario il reintelaggio.

Solo allora, grazie al prezioso lavoro della restauratrice Antonella Di Francesco, intenta al recupero e alla pulizia dell’opera annerita dall’antica vernice, il capolavoro è venuto alla luce dando il via agli studi.

Nel corso del mio lavoro” afferma Di Francescopuò capitare una delle cose più belle della vita: la coscienza improvvisa di essere davanti ad un’opera di un autore molto grande che ti si rivela, che esce dalla sua zona opaca e ti sceglie per essere riscattato dall’oscurità“.

È questo il momento in cui bisogna vincere le vertigini capaci di farci sprofondare in quel meraviglioso senso di appartenenza alla storia“.

È un brivido che non ha pari, che vibra fino a trascinarti in un impulso irrefrenabile di morbosa curiosità. Non lo combatto e mi lascio portare dentro all’incantesimo“.

rembrandt-quadri-schizzi-cavalletto
(Foto: © The Parallel Vision)

Il progetto “Discovering Masterpiece”

Il simposio di Villa Medici è stato il primo appuntamento di “Discovering Masterpiece“, il ciclo di eventi nato su iniziativa di Fondazione Patrimonio Italia che ha l’obiettivo di promuovere lo studio e la divulgazione dei capolavori dell’arte italiana e internazionale appartenenti a collezioni italiane. 

Dare il via al progetto ‘Discovering Masterpiece’ con il ritrovamento di un capolavoro assoluto di uno degli artisti più amati di tutti i tempi” ha dichiarato il Presidente Guido Talaricoè motivo di grande orgoglio per la nostra Fondazione, nata con l’obiettivo di valorizzare le collezioni private italiane proponendo un nuovo approccio nei confronti del collezionismo“.

L’intento è quello di condividere con il grande pubblico opere talvolta inedite, come in questo caso, lasciandole in Italia con l’obiettivo di sensibilizzare il nostro Paese sull’immenso potenziale di uno dei suoi asset di punta, quale il proprio patrimonio artistico-culturale, come volano di crescita economica”.

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: