Cultura Musica

Negozi di dischi, Franceschini: “2,5 milioni dal Governo”

Franceschini: “2,5 milioni di euro per ristorare i negozi di dischi”

2,5 milioni per l’anno 2021 per sostenere i negozi di dischi, anch’essi particolarmente colpiti dalle conseguenze della pandemia”.

Così il Ministro della Cultura Dario Franceschini che ha firmato un nuovo decreto stabilendo un intervento finanziario per un settore che vive una crisi drammatica.

Gli esercizi commerciali che vendono dischi” ha concluso il Ministro “appartengono al mondo della cultura e come tali, è doveroso aiutarli e sostenerli nella momento della ripartenza”.

vetrina-dischi-porta-negozio-cd-dvd
La storica Discoteca De Aloe in Viale Val Padana 37 (zona Conca d’Oro)

La presentazione della domanda

Per presentare domanda gli esercenti dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • essere attività commerciali che operano nel settore della vendita al dettaglio di dischi in esercizi specializzati con codice ATECO 47.63
  • avere sede legale in Italia
  • avere nel corso dell’esercizio 2019 ricavi derivanti da cessione di dischi pari ad almeno il 50% dei ricavi complessivamente dichiarati
  • essere iscritti in apposito registro presso la Questura territorialmente competente ai sensi dell’articolo 75 bis del T.U.L.P.S. R.D. n. 773/1931
  • essere in regola con il versamento dei contributi previdenziali

Il Decreto

Il decreto è stato inviato agli organi di controllo e sarà disponibile sul sito del MiC cultura.gov.it  ad avvenuta registrazione.

Entro 10 giorni dalla data di registrazione, la Direzione generale Spettacolo pubblicherà un avviso con le modalità e le scadenze per la presentazione delle domande di contributo, per le verifiche documentali e l’assegnazione dei contributi.

La Direzione generale Spettacolo provvederà al riparto delle risorse tra i beneficiari ammessi al contributo in misura proporzionale al calo degli introiti derivanti dalla vendita di dischi nel periodo dal 1° marzo 2020 al 31 dicembre 2020 rispetto al periodo 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2019.

Le misure del Governo a favore del mondo della musica e dello spettacolo

Il contributo a favore dei negozi di dischi è solo l’ultima iniziativa in tema di sostegno al mondo della musica che il Governo ha messo in atto per la ripartenza del post-pandemia.

Sono infatti stati già stanziati 50 milioni di euro per live club, concerti, autori, artisti interpreti ed esecutori e altri 3 milioni per jazz, festival, cori e bande.

È stato detto sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria: questo settore, che sta vivendo una crisi drammatica, va aiutato fino al completo ritorno alla normalità” ha ricordato Franceschini.

È un’espressione alta e particolarmente popolare della creatività italiana, che merita ogni supporto”. 

Le risorse fin qui stanziate per sostenere il settore dello spettacolo dal vivo ammontano a oltre 1 miliardo di euro.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: