Cultura Musica

#Intervista: Ilenia Volpe, rock&roll sulle montagne russe

Intervista: Ilenia Volpe, rock&roll sulle montagne russe

Dolce, ruvida, incazzatissima e col cuore grande. Ilenia Volpe non ama i punti di riferimento e vive a pane e rock&roll da quando ha memoria.

Ed essere rock vuol dire anche godersi il silenzio. Il suo, nello specifico. In un momento in cui non sente alcuna urgenza di creare né di imbracciare una chitarra.

Anche se il pensiero di un terzo disco la sfiora, dopo “Radical chic un cazzo” (2012) e “Mondo al contrario” (2016).

E per questo sceglierebbe di nuovo la produzione artistica di Giorgio Canali e soltanto la sua. Perché “Giorgio è la persona giusta per non avere certezze“.

Ilenia Volpe

Mi racconti da dove nasce la storia artistica di Ilenia Volpe?

Da che ne ho ricordo.

Probabilmente dai 2 anni: appena mio padre imbracciava la chitarra e sentivo la prima nota, lanciavo per aria le bambole e correvo da lui.

Parlami della tua musica: cosa ti piace proporre, soprattutto?

Ciò che mi urge di dire. Ed è raro che avvenga, tanto che da 4 anni a questa parte sono in silenzio.

Cosa distingue il tuo linguaggio da quello di altri tuoi colleghi?

Che sono una donna?
Che dice le parolacce?
Urlando?
Boh, non ne ho idea.

girl-singing-gutar-black-and-white-ragazza-suona-chitarra-e-canta

C’è il progetto di un nuovo disco, all’orizzonte? Stai collaborando con qualcuno?

Al momento no, proprio perché non ho nulla da dire che implode dentro.

Zero collaborazioni, ma se dovessi fare un terzo disco, vorrei fosse prodotto di nuovo da Giorgio Canali, non mi interessa lavorare con altri.

Ho bisogno di non avere punti di riferimento, di essere in una montagna russa.

E Giorgio è la persona giusta per non avere certezze.

Più che altro Giorgio non è un produttore, ma una persona.

Da quanti anni fai questo lavoro? E da allora com’è cambiato il tuo modo di fare musica?

Dal mio primo live, nel 2005.

Come è cambiato non so davvero dirtelo, ma sicuramente fino a qualche anno fa avevo sempre la chitarra sotto mano e un foglio per scrivere ogni pensiero.

Ora la prendo solo quando non riesco più a trattenere ciò che ho da dire. Quindi potrei stare mesi senza sfiorare uno strumento e senza sentirne neanche la mancanza.

Hai un pubblico-tipo?

Povero pubblico, direi proprio di no.

C’è una cosa che una musicista non deve mai fare e un’altra invece che va sempre fatta?

Deve fare ciò che vuole, più che altro.

L’emergenza Covid quanto ha inciso sul tuo lavoro?

Zero totale, non avevo voglia di suonare prima, durante e neanche ora.

Parlami delle iniziative che hai in mente per i prossimi mesi

Ti va male, zero anche qui 😀

Dimmi un tuo progetto artistico di cui vai particolarmente fiera

Il primo disco “Radical Chic Un Cazzo”, non cambierei nulla di quell’album, non una virgola, non una sbavatura (e ne è pieno).

Ne vado incredibilmente fiera.

L’hashtag #iolavoroconlamusica è diventato virale durante i giorni del lockdown e anche in quelli successivi. Come vivi, da musicista, la “distrazione” del Governo nei confronti della cultura italiana?

C’è mai stata attenzione?

Abbiamo mai firmato contratti o abbiamo sempre firmato contratti quando siamo andati a suonare?

Ci siamo mai preoccupati di non prolungare i soundcheck per lasciare spazio alle band/spalla per provare più di 10 minuti e la possibilità al fonico di cenare in tempo e con calma?

Ci siamo mai chiesti se quelli che montano il palco siano in sicurezza?

Io qualche volta sì, eppure non ho fatto nulla per cambiare le cose.

Sono una merda? Probabile. Ma con un foglio in mano e un hashtag non mi sentirei di certo meno merda.

Mi descriveresti Ilenia Volpe con un accordo e con 3 parole?

Un qualsiasi accordo, purché suonato senza accordare la chitarra 😀

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)
(Foto: © Sofia Bucci)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: