Cultura

Contributo a fondo perduto dal Mibact per 29 città d’arte

Da Venezia a Bari, sono 29 le città d’arte ad alta vocazione turistica in cui gli esercizi commerciali aperti al pubblico nei centri storici godranno del contributo a fondo perduto previsto dal DL Agosto.

Contributo a fondo perduto dal Mibact per commercianti di 29 città d’arte

Da Venezia a Bari, sono 29 le città d’arte ad alta vocazione turistica in cui gli esercizi commerciali aperti al pubblico nei centri storici godranno del contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Legge Agosto approvato venerdì 8 agosto dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini, in via di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Il provvedimento stanzia oltre 500 milioni di euro da destinare a un parziale ristoro per i soggetti che svolgono attività di vendita di beni o servizi al pubblico che abbiano subito un calo del fatturato di almeno un terzo rispetto al 2019, dovuto alla assenza di turismo internazionale.

Il contributo verrà determinato sulla base di una percentuale variabile applicata alla differenza tra fatturato e corrispettivi di giugno 2020 con quelli di giugno 2019.

pulmino-giallo-spiaggia-modellino
Photo by Nubia Navarro (nubikini) on Pexels.com

Le 29 città individuate

L’elenco completo delle città d’arte coinvolte, realizzato in base al rapporto tra presenze di turisti stranieri e residenti, riporta i seguenti Comuni:

  • Venezia
  • Verbania
  • Firenze
  • Rimini
  • Siena
  • Pisa
  • Roma
  • Como
  • Verona
  • Milano
  • Urbino
  • Bologna
  • La Spezia
  • Ravenna
  • Bolzano
  • Bergamo
  • Lucca
  • Matera
  • Padova
  • Agrigento
  • Siracusa
  • Ragusa
  • Napoli
  • Cagliari
  • Catania
  • Genova
  • Palermo
  • Torino
  • Bari
tabella-città-comune-provincia-rapporto-presenze-turistiche

25 milioni per agenzie viaggio e tour operator

Inoltre Franceschini ha previsto anche lo stanziamento di ulteriori 25 milioni di euro per le agenzie di viaggio e i tour operator, prime risorse per il parziale ristoro di queste realtà.

Criteri semplici e immediati saranno utilizzati anche per distribuire gli oltre 200 milioni di euro previsti dal Decreto Agosto per il sostegno diretto di questi operatori.

I requisiti per accedere al contributo

Per presentare domanda le agenzie di viaggio e i tour operator dovranno possedere questi requisiti:

  • iscrizione al Registro delle imprese con i codici ATECO 79.11 e 79.12
  • essere imprese attive e non avere procedure concorsuali in corso
  • avere sede legale in Italia
  • essere in regola con gli obblighi di protezione in caso di insolvenza o fallimento
  • non essere destinatari di sanzioni interdittive
  • essere in regola con gli obblighi previdenziali, fiscali e assicurativi
  • assenza di condizioni ostative alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni

Il decreto è stato inviato agli organi di controllo e sarà disponibile sul sito del MiBACT www.beniculturali.it ad avvenuta registrazione.

Entro 5 giorni dalla data di registrazione, la Direzione generale Turismo pubblicherà un avviso con le modalità e le scadenze per la presentazione delle domande di contributo.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: