Musica

Piana del Cavaliere, l’anteprima dell’evento in diretta web

“Antecedente”, il Festival della Piana del Cavaliere va online

Non sapendo se sarà possibile svolgere in maniera canonica la quarta edizione del Festival della Piana del Cavaliere a causa dell’emergenza Covid-19, lunedì 13 aprile alle 21 per la prima volta si terrà un’anteprima del festival sul web con il concerto a cura di Alfonso Alberti e Maria Eleonora Caminada.

Un’anteprima che non sostituisce il festival in sé ma lo raddoppia in attesa di capire cosa succederà e per mettere le basi per un futuro in cui il mondo della cultura in generale dovrà reinventarsi.

La rassegna artistica, realizzata dalla direttrice Anna Leonardi, nasce proprio dall’urgenza di attivarsi per il mondo dello spettacolo che in questo momento di stasi soffre, forse, più di altre realtà e ridare vita all’attività lavorativa vera e propria che moltissimi artisti hanno visto perdere da quando è scoppiata la pandemia. 

Il senso profondo dell’iniziativa, racchiuso nel titolo Antecedente ce lo spiega proprio la Leonardi: “È importante, in questo difficile percorso, trovare un luogo diverso in cui continuare a fare arte e cultura, in cui continuare ad esprimersi“.

Essendo luogo di aggregazione per eccellenza, i teatri probabilmente saranno chiusi ancora per un po’ e i lavoratori e gli artisti dello spettacolo gli ultimi a tornare a una normalità lavorativa“.

L’obiettivo è sicuramente quello di costituire un Antecedente che possa essere un precedente, fatto di sogno e ispirazione, per il conseguente: ricominciare, trasformati”. 

antecedente-piana-del-cavaliere-festival-divano-colorato

Festival della Piana del Cavaliere: dove e quando

Il primo evento del Festival della Piana del Cavaliere, lunedì 13 aprile alle 21, è un concerto che prevede il seguente programma:

  • Proses lyriques di Claude Debussy, con Alfonso Alberti e Maria Eleonora Caminada

Il live sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Festival della Piana del Cavaliere e avrà in programma anche un’introduzione ai brani eseguiti da parte del Maestro Alfonso Alberti prima della performance.

Il video potrà essere rivisto anche sul canale Instagram del festival il giorno seguente.

Biografia di Alfonso Alberti

Alfonso Alberti suona (il pianoforte) e scrive (libri sulla musica). Sua grande passione è la musica d’oggi, nella convinzione che essa sia un’opportunità formidabile per capire il tempo che ci troviamo a vivere, e noi stessi che viviamo in questo tempo.

I suoi programmi da recital amano tessere rapporti fra le diverse epoche, con l’intento di mostrare l’unità del percorso storico musicale.

Gli sono state affidate più di 100 prime esecuzioni assolute per pianoforte solo e per pianoforte e orchestra, fra cui anche opere riscoperte di protagonisti del ‘900 come Niccolò Castiglioni e Giacinto Scelsi.

Un’intesa musicale e umana particolarmente significativa lo ha legato a Giorgio Gaslini, che gli ha dedicato i suoi ultimi brani per pianoforte e il Concerto per pianoforte e orchestra.

Alfonso Alberti ha suonato in luoghi come il Konzerthaus di Vienna, il LACMA di Los Angeles, la Sala Verdi del Conservatorio di Milano, la Cappella Paolina del Quirinale, il Teatro Bibiena di Mantova, la Tonhalle di Düsseldorf.

Ha pubblicato più di 20 dischi solistici e cameristici.

Alberti pubblica libri per gli editori LIM e L’Epos e cura edizioni musicali per Ricordi e Durand. Fra i suoi volumi: “La rosa è senza perché. Niccolò Castiglioni, 1966-1996” (LIM, 2012), “Vladimir Horowitz” (L’Epos, 2008), “Le sonate di Claude Debussy” (LIM, 2008) e “Niccolò Castiglioni, 1950-1966 (LIM, 2007).

Biografia di Maria Eleonora Caminada

Maria Eleonora Caminada si accosta alla musica fin dall’infanzia intraprendendo lo studio del pianoforte.

Dal 2004 al 2011 canta nel Coro Voci Bianche del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e del Teatro alla Scala.

Dal 2014 debutta i primi ruoli: Serpina ne La Serva Padrona di Pergolesi, Amore nell’Orfeo ed Euridice di Gluck, Bystroušky ne La piccola volpe astuta di Janaček, Anna in Nabucco di Verdi, Didone in Dido & Aeneas di Purcell, Bastiana in Bastiano e Bastiana di Mozart.

Nel 2016 collabora come soprano solo alla realizzazione del calendario dell’Avvento musicale in Piazza del Duomo a Milano con l’Orchestra Filarmonica Italiana.

Partecipa poi in veste solistica a produzioni sacre e a produzioni concertistiche de LaVerdi, dei Piccoli Pomeriggi Musicali, dell’Orchestra Carlo Coccia.

Canta inoltre per la Fondazione Benetton di Treviso, il San Giacomo Festival di Bologna, il Monferrato Classic Festival, il Piedicavallo Festival, il Festival della Piana del Cavaliere.

Nel 2018 partecipa al progetto Call for Young Performers e lavora a contatto con noti compositori contemporanei come Marco Di Bari, Federico Gardella, Stefano Gervasoni, Alessandro Solbiati.

Nell’estate 2019 realizza le prime esecuzioni per voce, ensemble ed elettronica coordinate da Stefano Gervasoni al Livorno Festival.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: