Arte

“Narrazioni d’argilla”, il racconto di fiabe e miti al Museo delle Mura

Le torri delle Mura Aureliane, la sapiente arte ceramica di un gruppo di artiste e il fantastico mondo simbolico delle fiabe: sono questi gli elementi che compongono la mostra “Narrazioni d’argilla. Gli Archetipi nelle fiabe e nei miti” ospitata al Museo delle Mura e appuntamento culturale che si configura come uno dei più interessanti eventi a Roma dei prossimi giorni.

Narrazioni d’argilla” è una rassegna d’arte ceramica in cui l’argilla viene lavorata in tutte le declinazioni possibili, con particolare attenzione alle sperimentazioni e contaminazioni dell’avanguardia artistica contemporanea.

Unite dall’amore per un mezzo espressivo così versatile, 17 artiste provenienti da percorsi molto diversi si sono unite in questo progetto espositivo per raccontare le loro emozioni intessute di ricordi di infanzia e rappresentare gli archetipi femminili, ma non solo, che si incontrano nelle favole, nei miti, e nei racconti epici.

Robbie Mazzaro Tentazione

Robbie Mazzaro, “Tentazione”

Attraverso un insieme di oltre 70 opere di dimensioni differenti – alcune quasi miniature, altre alte 2 metri – propongono spunti di riflessioni e insieme di giocosa fantasia espressiva, spaziando dalle citazioni di Basile a quelle di Calvino, secondo cui la fiaba è “una spiegazione generale della vita; il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo e una donna, soprattutto per la parte di vita che è il farsi un destino: la giovinezza, che poi vede la sua conferma nella maturità e nella vecchiaia”.

Le artiste sono Francesca Bedetti, Fernanda Andrea Cabello, Cinzia Catena, Alessandra Di Marco, Emanuela Fabozzi, Anna Maria Grippo, Luisa Del Vecchio, Robbie Mazzaro, Maria Grazia Morsella, Speranza Neri, Paola Ramondini, Francesca Romana Sansoni, Alessandra Spina, Manuela Troilo, Raffaella Troise, Maria Valerio, Tatiana Viduatto.

Una sezione della mostra è riservata inoltre ad “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll, narrazione ricca di metafore: la figura di Alice è stata rappresentata usando solo argilla bianca, unita a qualche piccolo dettaglio rosso a simboleggiare il passaggio dall’infanzia all’adolescenza. Mettete quindi “Narrazioni d’argilla” tra i prossimi eventi a Roma da non lasciarsi sfuggire.

[AGGIORNAMENTO: VISTE LE NUOVE MISURE DI CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA COVID-19 SULL’INTERO TERRITORIO NAZIONALE ADOTTATE DALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, L’EVENTO È STATO MOMENTANEAMENTE SOSPESO]


INFO MOSTRA

– Titolo:
Narrazioni d’argilla. Gli Archetipi nelle fiabe e nei miti

– A cura di:
Manuela Troilo

– Dove:
Museo delle Mura
Via di Porta San Sebastiano 18

– Durata:
Fino al 10 maggio

– Orario visita:
Da martedì a domenica ore 9-14

– Biglietti:
Ingresso libero

– Info:
060608 (tutti i giorni ore 9–19)

(© The Parallel Vision  ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...