ambiente

M’Illumino di Meno 2020, spegnete le luci e piantate un albero

Si terrà venerdì 6 marzo la 16esima edizione di M’Illumino di Meno, la giornata del risparmio energetico promossa da Caterpillar e Rai Radio2 che sarà un appuntamento molto importante non solo nel contesto degli eventi a Roma ma anche in tutto il resto d’Italia.

Durante M’Illumino di Meno 2020 si spegneranno tutte le luci per testimoniare il nostro interesse nei confronti del futuro dell’umanità. Un’iniziativa concreta, non solo simbolica, e molto partecipata. L’edizione 2020 – oltre allo spegnimento delle luci – invita inoltre a piantare un albero per invertire il cambiamento climatico e frenare il riscaldamento globale in favore dell’ambiente.

Caterpillar (il programma condotto da Massimo Cirri e Sara Zambotti) e Radio2 chiede agli italiani di spegnere le luci che non sono indispensabili: in questo modo si potrà fare qualcosa di reale per aumentare la tutela ambientale del pianeta e riequilibrare un ecosistema terrestre messo ogni giorno a dura prova.
M'illumino-Di-Meno-FB-2020-169Con l’aiuto dei cittadini italiani, l’emittente radio nazionale vorrebbe mettere a dimora un filare di 500.000 alberi che simbolicamente parta da Pino Torinese e arrivi fino ad Alberobello. Perché piantare alberi e piante aiuta a mitigare il riscaldamento climatico e a salvare il pianeta, oltre a rientrare in quelle politiche green di cui abbiamo sempre un gran bisogno.

Gli alberi si nutrono di anidride carbonica e sono lo strumento naturale per ridurre la principale causa dell’aumento dei gas serra nell’atmosfera terrestre e quindi dell’innalzamento delle temperature. Gli alberi e le piante emettono ossigeno, filtrano le sostanze inquinanti, prevengono l’erosione del suolo, regolano le temperature.

Caterpillar invita quindi Comuni, scuole, aziende, associazioni e privati a piantare un tiglio, un platano, una quercia, un ontano o un faggio. Ma anche un rosmarino, un ginepro nano, una salvia, un’erica o una pervinca major: tutto quello che si può piantare su un balcone. Sul davanzale un geranio. E maggiorana, basilico, timo e prezzemolo: piantare un giardino sulla finestra. Piantare viole del pensiero, ortensie e petunie in un vaso appeso alla parete. Piantare erba gatta.

Sono decine i Comuni e le aziende che stanno piantando alberi. Verranno piantati 3 milioni di alberi a Milano entro il 2030. 60 milioni di alberi, uno per ogni italiano, pianteranno le Comunità Laudato si’, a partire dall’insegnamento di Papa Francesco. Piantano alberi le aziende che credono nella green economy.

The Parallel Vision  ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: