Cultura

Nasce pArt, il primo e-commerce di mecenatismo culturale

Si chiama thisispart.com ed è la piattaforma che promuove un mecenatismo culturale diffuso finalizzato al restauro del nostro patrimonio artistico, specializzata in arte antica, moderna e contemporanea, nata da un’idea di Maddalena Salerno e sviluppata assieme al co-fondatore Lelio Orsini.

Su thisispart.com un gruppo di professionisti garantisce tutto il percorso, dall’ideazione alla realizzazione del restauro, in maniera trasparente e documentata. Non si tratta di una no profit ma di una società la cui missione è preservare il patrimonio artistico promuovendo l’intervento di società pubbliche e di privati, intesi come aziende e cittadini, per prendersi cura di tutti quei beni, pubblici, privati, ecclesiastici che possono tornare a splendere nella loro bellezza originaria.
Il sito web di pArt sullo smartphoneIl meccanismo dell’e-commerce, applicato al settore della conservazione del patrimonio, permette di rendere lineare un processo altrimenti complesso per via della burocrazia come l’iter autorizzativo legato a essa.

pArt supporta inoltre i restauratori e le ditte di restauro per la promozione dei loro progetti. Ogni intervento di restauro viene trattato singolarmente e diventa un’occasione per ringraziare e celebrare in maniera originale ed esclusiva il mecenate. Le opere caricate sul sito hanno costi che vanno dai 1.000 ai 40.000 euro. I finanziamenti sono alla portata di tutti e vanno dai 30 euro in crowdfunding ai 1.000, 2.000, 3.000 euro a salire. Tutti potranno appassionarsi e dedicarsi al restauro di opere d’arte in base ai propri gusti e alle proprie possibilità del momento.

Ogni progetto è trattato singolarmente e ordinato per tematiche (amore, amicizia, filosofia, religione, sport…) e diventa un’occasione per ringraziare il mecenate o per fare un regalo a una persona cara. Per esempio, perché non regalare il restauro del balcone di Romeo e Giulietta alla propria amata?

Di tanto in tanto, inoltre, sul sito di pArt verranno inseriti anche interventi di emergenza come quelli necessari dopo un terremoto o l’incendio della cattedrale parigina di Notre Dame. In questi casi non verrà corrisposta alcuna fee aziendale.

The Parallel Vision  ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...