Arte

“Get Rid of Yourself”, la mostra sonora nel buio da Baruchello

Verrà inaugurata domani, lunedì 23 settembre alle 19, “Get rid of yourself (Ancora Ancora Ancora)“, la mostra sonora collettiva di Fondazione Baruchello a cura di Lucrezia Calabrò Visconti, che indaga la produzione di un immaginario in assenza, riflettendo sulle possibilità politiche di abitare l’invisibilità.

Get rid of yourself“, realizzata in collaborazione con Almare, mette assieme i lavori di Dafne Boggeri, Teresa Cos, Ambra Pittoni, Elena Radice, Radna Rumping ed Erica van Loon fino a venerdì 8 novembre. L’evento inaugura la terza edizione del Summer Show, in cui è data carte blanche a giovani curatori che hanno la possibilità di ideare e realizzare una mostra. Questa edizione prolungherà l’estate fino alla soglia dell’autunno divenendo per l’occasione Late Summer Show 2019.

_Dafne Boggeri_149_anni_luce_dalla_Terra_2008

(Dafne Boggeri, “149 anni luce dalla Terra“, 2008)

Get rid of yourself” porta i visitatori dal caldo e assolato spazio urbano al buio fresco e straniante dello spazio espositivo della Fondazione Baruchello (Via del Vascello 35, zona Monteverde). La durata della mostra è la stessa che impiegano gli occhi ad abituarsi all’assenza di luce, in cui il limite tra consapevolezza e incoscienza si fa labile. Come suggerisce Erica van Loon nella traccia in esposizione: “Quanto tempo serve al tuo cervello per realizzare che non sei stato tu a sbattere le palpebre ma che sono stata io a spegnere per un attimo la luce?”.

La mostra sarà visitabile da lunedì a venerdì dalle 16 alle 19 a ingresso libero. “Get rid of yourself (Ancora Ancora Ancora)” vuole anche essere un omaggio all’arte di Mina. Il 23 agosto 1978, infatti, il volto dell’artista viene registrato per l’ultima volta nelle immagini di “Ancora Ancora Ancora”, girate alla Bussola di Viareggio. È l’anno del rapimento di Aldo Moro e l’inizio del “riflusso”, il ritorno al privato che segna la conclusione della stagione di rivolta del Movimento del ‘77 in Italia. Per i 23 anni seguenti la “Tigre di Cremona” rifiuterà tutte le offerte di apparire in pubblico, diventando per il mondo solo ed esclusivamente voce, senza mai dichiarare i motivi della sua scelta.

The Parallel Vision  ­_ Redazione)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...