Fotografia

“Poeti a Roma”, l’arte di vivere il lirismo della Capitale da WeGil

Non è una mostra di poeti, bensì di persone che hanno vissuto poeticamente Roma. E ce ne sono state tante, soprattutto tra gli anni ’50 e ’70. “Poeti a Roma. Resi superbi dall’amicizia” vi offre un viaggio fotografico (spesso inedito) tra i grandi letterati italiani che si sono mossi tra le vie della Capitale desiderosi di creare, costruendo una sorta di comunità d’amicizia.

Poeti a Roma“, a cura di Giuseppe Garrera e Igor Patruno, espone negli spazi di WeGil (Largo Ascianghi 5, zona Trastevere) oltre 250 fotografie di Pier Paolo Pasolini, Attilio Bertolucci, Giorgio Caproni, Sandro Penna, Giuseppe Ungaretti, Alberto Moravia, Giorgio Bassani, Carlo Emilio Gadda, Anna Maria Ortese, Elsa Morante, Amelia Rosselli, Natalia Ginzburg e molti altri, corredate da libri, inserti, riviste e rare incisioni discografiche.

In mostra ci sono le istantanee firmate da fotografi come Antonio Sansone, Tazio Secchiaroli, Rodrigo Pais, Dario Bellini, Guglielmo Coluzzi, Francesco Maria Crispolti. “La violenza, l’intolleranza, l’ottusità del mondo” raccontano i curatori “sanciranno la fine di questa avventura (l’esposizione si ferma al 1975, ndr). L’uccisione di Pasolini, il massacro del suo corpo, in questa prospettiva, assumeranno il valore di una precisa presa di posizione, di un rancore e di una insofferenza del mondo ad ogni felicità e vita diverse. Il mondo certe cose non le tollera. L’avventura poetica è destinata al lutto, e ad una parabola catastrofica d’amicizia e di felicità, per far più forte una società e le sue certe certezze“.

Il percorso della mostra infatti inizia e termina sotto il segno di Pier Paolo Pasolini, da quando il poeta bolognese arrivò a Roma nel 1950 fino al suo funerale del 6 novembre 1975, documentato dalle fotografie di Dario Bellini. Nel mezzo trovate tanti “ritratti” di Roma (da Trastevere a Villa Borghese e Piazza del Popolo passando per il Bar Rosati e le borgate romane) nei quali è possibile ricostruire il consolidamento delle amicizie celebri che hanno portato alla nascita di questa particolare comunità artistica, istituita sotto il segno della poesia.

Poeti a Roma. Resi superbi dall’amicizia“, inoltre, ha in programma una serie di incontri e approfondimenti assieme a protagonisti ed esperti di quegli anni irripetibili. A QUESTO LINK trovate l’elenco completo degli eventi. La mostra sarà aperta tutti i giorni fino a domenica 23 giugno dalle 10 alle 19. Ingresso: 6 euro, ridotto 3 euro.

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...