Letteratura

#Libri: Omar Pedrini è l’Angelo ribelle. Il suo nuovo libro

La musica fa bene al cuore. Quando a dirlo è Omar Pedrini non possiamo che crederci. L’ex leader dei Timoria, uno dei primi gruppi rock italiani anni ’90, è ora uno degli ultimi rocker viventi. Una specie in via d’estinzione che va protetta, e il suo libro “Angelo ribelle” è un prontuario alla sopravvivenza dello spirito rock, un rock che non è maleducato, ma che ama l’educazione; un rock che è amore per la famiglia, amore per la terra. Che è genetico.

Omar Pedrini con le mani forti come quelle di un artigiano ha afferrato la musica, cercato l’inchiostro per tatuaggi, poi quello per scrivere “Angelo ribelle“. Nel libro è raccontata la storia di quelle mani attraversate da un “sangue impazzito“: dal tocco della prima chitarra – un’imitazione della Fender Stratocaster – e la magia di quel momento in cui ci si rende conto di quale sia il proprio destino, al tocco quotidiano di un papà che ora quella mano la porge alla figlia, all’uscita di scuola.

9252048_3640172E in mezzo, la vita. Raccontata senza fronzoli, sinceramente, come un concept album che va avanti per 34 tracce di ricordi e riflessioni abitate dagli amici più grandi e dalle icone più importanti, divenute anche loro gli amici di sempre. Buzzati. Omero. Paganini. Jesus Christ Superstar. Tognazzi. Neil Young.

Una vita di persone, ma anche fatta di luoghi (cotonifici, città metropolitane, vigneti) che hanno reso un uomo ciò che è, condensata in un libro a uso di una nuova generazione. “Angelo ribelle” non è un testo scritto da un nostalgico Omar Pedrini per non dimenticare i tempi che furono, ma un memoir intensamente vivo, per ricordare e ricordarsi di vivere i tempi che sono. Come se non ci fosse un domani.

“Il cuore della notte somiglia al mio. Grande, incontenibile, indomabile. E proprio come il mio, quando pensi di averlo capito, ti sorprende. Ti sorprende sempre. Abito nel suo battito. Da sempre. Ha il mio stesso metronomo. Tanto che non ho ancora capito chi dei due dia il tempo all’altro. Tra un battere e un levare, ti immerge in un silenzio profondo, immacolato, perfetto. Il silenzio ideale per far nascere note e parole”.

Omar Pedrini, “Angelo ribelle
Edizioni
: La nave di Teseo
Pagine
: 196
Euro
: 16
Codice ISBN
: 9788893950138

The Parallel Vision ⚭ _ Margherita Schirmacher)

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...