Cultura

“La settimana dell’Appia sconosciuta”, lab e attività gratuite per tutti

Il gruppo di ricerca “Appia Primo Miglio” organizza dal 14 al 20 gennaio “La settimana dell’Appia sconosciuta“, un evento realizzato in collaborazione con la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e patrocinato da Regione Lazio, Parco Regionale dell’Appia Antica e Associazione Progetto Celio.

La settimana dell’Appia sconosciuta” vi porterà alla scoperta di un meraviglioso patrimonio comune attraverso visite guidate gratuite e aperte a tutti, drammatizzate lungo il primo tratto della Via Appia (da piazzale Numa Pompilio a Porta San Sebastiano). Inoltre, verranno proposti laboratori didattici per bambini e brevi conferenze di archeologia nel Museo delle Mura.

Saranno 3 gli incontri che si terranno all’interno del Museo durante i quali uno studioso, una direttrice di museo e un professore universitario ci parleranno di alcuni temi legati al primo miglio della Via Appia. L’appuntamento che inaugura la serie è previsto per venerdì 18 gennaio dalle 12 alle 13 con Mirco Modolo che racconterà le mille vite del rudere contemporaneo di Porta Capena.

Venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 gennaio la partenza sarà alle 10 da piazzale Numa Pompilio e l’arrivo alle 12 presso il Museo delle Mura (Porta San Sebastiano). Sempre all’interno dello spazio culturale romano si terranno anche laboratori per bambini (7-9 anni e 10-11 anni) da lunedì 14 a mercoledì 16 gennaio (ore 16). Come detto, tutte le attività de “La settimana dell’Appia sconosciuta” sono gratuite previa prenotazione obbligatoria allo 060608.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...